FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, cartelli per comunicare con un paziente sordo: il gesto delle infermiere scalda il cuore

Lʼimmagine, diventata virale in poco tempo, arriva dallʼospedale Pavullo, in provincia di Modena

"Come stai?", "ti saluta tuo figlio". Sono i cartelli scritti dalle infermiere dell'ospedale Pavullo, in provincia di Modena, per comunicare con un paziente anziano con difficoltà uditive. Un gesto che scalda il cuore e commuove. Fortunatamente il paziente è risultato negativo al coronavirus. "Ti spostiamo in un altro reparto", gli comunicano sempre con una scritta su un foglio A4. E ancora: "Se hai bisogno spingi il pulsante rosso". 

L'immagine è stata condivisa sulla pagina Facebook dall'Azienda USL di Modena e, in poco tempo, è diventata virale. "Grazie di cuore, mi avete emozionata. Sono una persona sorda e non sempre riesco a capire cosa viene detto dietro le mascherine, soprattutto in ambienti rumorosi... voi sapete come allietare le giornate dei pazienti sordi che stanno già combattendo contro un virus perfido", è uno dei commenti alla foto

 

All'ospedale di Pavullo era stata ricoverata anche nonna Alma, di 95 anni, che è riuscita a sconfiggere il coronavirus e, una volta dimessa, è rientrata a Fanano nella residenza per anziani San Giuseppe. E' la paziente più anziana d'Italia ad aver vinto questa battaglia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali