FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bologna, ladri in fuga investono carabiniere: per il militare trauma cranico

Il militare, di 48 anni, è ricoverato in codice di media gravità. I due sono accusati di tentato omicidio

Le forze dell'ordine stanno dando la caccia a due persone che hanno travolto un carabiniere. Il militare 48enne è ora ricoverato in codice di media gravità. Il fatto è accaduto a Mordano, in provincia di Bologna. I due fuggitivi farebbero parte di una banda che, intorno alle 4, ha tentato un furto in una tabaccheria a Lugo, nel Ravennate. Durante la fuga in auto hanno forzato un posto di blocco e travolto uno dei militari presenti.

Banda di quattro persone - Il militare investito, capo equipaggio del radiomobile di Imola, è stato portato in elicottero all'ospedale Maggiore di Bologna. Ha riportato un trauma cranico, la lussazione della spalla destra e la microfrattura di una vertebra. La banda era composta da quattro persone, fuggite da Lugo a bordo di un'Alfa 159 (rubata a Imola il 26 giugno e ritrovata, incendiata, a Bologna). I due investitori sono ricercati per tentato omicidio.

 

Fuggiti per i campi - Sono subito scattate le ricerche in tutta la zona. La pattuglia posizionata a Mordano, tra via Lughese e via Cavallazzi, ha intimato l'alt a un'Alfa 159 che si stava avvicinando. La vettura si è fermata e due dei quattro passeggeri hanno aperto le portiere e sono fuggite per i campi. L'autista e l'uomo seduto accanto hanno ripreso la marcia, investendo il militare. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali