FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

#RitroviamoCiccio, lʼappello social di una mamma alla ricerca del peluche smarrito sul treno

Il piccolo Ettore da giorni cerca il suo asino di pezza caduto su un regionale a Bologna. Anche Ferrovie dello Stato è ora sulle tracce del pupazzino

"Ettore ha smarrito Ciccio, è un asino di pezza. Gli è caduto a Bologna sul regionale delle 10:32 verso Riccione. Non buttatelo per favore. Se fate il miracolo, scrivetemi". Insieme all'hashtag #RitroviamoCiccio, questo messaggio di una mamma, Chiara Alessi, sta facendo il giro dei social. La donna ha lanciato una richiesta d'aiuto su Twitter nella speranza di poter ritrovare l'amato peluche smarrito dal suo bambino Ettore. L'appello non ha lasciato indifferenti gli internauti, che si sono mobilitati per aiutare la famiglia.

Anche Ferrovie dello Stato ha risposto al tweet della mamma lanciando una vera campagna per il ritrovamento dell'asino di pezza. "Abbiamo avviato immediatamente la ricerca di #Ciccio sul treno che ci ha indicato ieri - scrivono dall'azienda - Speriamo di poter dare buone notizie molto presto". 
 
Intanto molti altri utenti si sono interessati alla ricerca del pupazzino e l'hashtag #RitroviamoCiccio è subito diventato virale. C'è chi esorta a cercare il peluche ovunque, anche tra i cassonetti della stazione e chi, invece, propone di sostituire Ciccio con un altro animale: "Raccontagli che è andato all'ospedale - scrive qualcuno - lo hanno curato e così è diventato una giraffa". Ma per mamma Chiara niente potrà convincere Ettore, che aspetta fiducioso che il suo asinello torni a casa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali