FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Denise Pipitone, l'avvocato Frazzitta sulla pista rom: "Somiglianza notevole tra le due nomadi" 

In esclusiva a "Mattino Cinque" il confronto tra la donna che chiamò Pulizzi nel 2005 e quella avvistata a Milano in compagnia di una bambina 

C'è una telefonata nella vicenda della scomparsa di Denise Pipitone che, dopo anni di ricerche, lascia ancora parecchi dubbi. Il 14 gennaio 2005 il papà naturale della bambina (scomparsa nel settembre del 2004), Pietro Pulizzi riceve una chiamata da una donna, partita da un campo rom di Marsala. Gli accertamenti fatti poco dopo in quel campo nomadi non porteranno a nessun risvolto nelle indagini, ma verrà scattata una fotografia alla donna che telefonò a Pulizzi. Dopo anni, per la prima volta, "Mattino Cinque" mette a confronto l'immagine della donna del campo rom di Marsala con la foto scattata a Milano, nello stesso periodo, a una nomade che portava con sé una bambina molto simile a Denise Pipitone. "La somiglianza è notevole", così l'avvocato Giacomo Frazzitta commenta in esclusiva a "Mattino Cinque" il confronto tra le donne nelle due foto. 

 

"È abbastanza sconvolgente, è la prima volta che la vedo", continua Giacomo Frazzitta che però considera la differenza di età tra le donne immortalate nelle due foto scattate a pochi mesi di distanza e aggiunge: "In teoria una potrebbe essere la figlia dell'altra".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali