FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giovane autistico scomparso a Roma nel 2015, la speranza si riaccende grazie alla lettera di una suora

La religiosa afferma di averlo visto. Di Daniele Potenzoni si erano perse le tracce mentre andava in udienza dal Papa

"Daniele Potenzoni si trova nel monastero di Santa Chiara in via Vitellia a Roma". La segnalazione in una lettera anonima indirizzata al programma Chi l'ha Visto?  ha riacceso le speranze a più di quattro anni dalla scomparsa del 36enne autistico. Una suora del convento di clausura ha affermato di aver visto un giovane molto somigliante a Daniele Pontenzoni. "E' Daniele - ha scritto - era incappucciato, potrebbe essere lui, ma non sono sicura al 100%".

Purtroppo, sostengono le suore del convento, "difficilmente i poveri che chiedono da mangiare si ripresentano al monastero. In più la telecamera di sicurezza che si trova all'entrata non avrebbe registrato niente". Resta però accesa la speranza della famiglia dell’uomo, soprattutto del padre Francesco. Attraverso il gruppo Facebook nato per poter avere notizie, l'uomo non ha mai smesso di cercare notizie sul figlio.

 

In quattro anni non è avvenuta alcuna svolta significativa, ma il padre crede che la richiesta di aiuto al monastero sia credibile. Daniele era scomparso nella metro di Roma il 10 giugno del 2015 mentre, insieme a un gruppo di persone con disabilità, si stava recando in udienza dal Papa. I controlli capillari alla fermata Termini, l’ultimo posto in cui era stato avvistato, non avevano portato a nulla.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali