FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Covid, a Pasqua 106mila controlli con 2.500 sanzioni | Regno Unito: dal 12 aprile aperti pub, ristoranti e negozi

Pasquetta blindata, con controlli serrati sulle gite fuori porta. Da domani si ritorna ai colori Regione per Regione. Prorogata la stretta sui viaggi all'estero fino al 30 aprile

Covid, Pasquetta blindata: controlli serrati sulle gite fuori porta

Ultimo giorno in zona rossa totale in Italia, con una Pasquetta blindata e controlli serrati per evitare le gite fuori porta. Da domani si ritorna ai colori Regione per Regione. Secondo il Viminale, a Pasqua sono stati eseguiti 106mila i controlli e circa 2.500 sanzioni. Nel Regno Unito dal 12 aprile riapriranno ristoranti, pub, negozi non essenziali, parrucchieri, palestre, biblioteche, zoo e parchi a tema.

  • 05 apr

    Regno Unito: dal 12 aprile aperti pub, ristoranti e negozi

    Nel Regno Unito dal 12 aprile riapriranno ristoranti, pub, negozi non essenziali, parrucchieri, palestre, biblioteche, zoo e parchi a tema. Lo ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson, ringraziando tutti i connazionali "per la pazienza" e ricordando che "gli sforzi stanno pagando". "Io stesso lunedì mi recherò al pub", ha aggiunto.
     

  • 05 apr

    Viminale: a Pasqua 106mila controlli e 2.500 sanzioni

    Sono state 96.098 le persone sottoposte a controllo per il rispetto delle misure anti-Covid nel giorno di Pasqua e 2.405 quelle sanzionate, di cui 26 denunciate. Riguardo alle attività ed esercizi commerciali, su 10.423 verifiche sono stati 83 i titolari sanzionati, con 23 provvedimenti di chiusura. E' quanto fa sapere il Viminale, in merito ai controlli eseguiti dalle forze di polizia il 4 aprile.

  • 05 apr

    Regioni: se dati migliorano valutare riaperture dal 20 aprile

    "Fornire prospettive a quei settori chiusi valutando aperture subito dopo il 20 aprile, nel caso di un miglioramento dei dati epidemiologici, per poi permettere da maggio la ripartenza di attività in stand-by da troppo tempo come le palestre". E' la sintesi, secondo quanto si apprende, della posizione delle Regioni che giovedì incontreranno il premier Mario Draghi in merito ai fondi Recovery e che nella stessa giornata si confronteranno col governo. 

  • 05 apr

    Iran, mai così tanti casi in 4 mesi

    L'Iran ha registrato il numero più alto di nuovi di coronavirus degli ultimi quattro mesi. Lo ha annunciato il ministero della Sanità. Nelle ultime 24 ore, sono state 13.890 le persone contagiate dal Covid-19, mai così tante dal 4 dicembre.

  • 05 apr

    Napoli, assembramenti in piazza Plebiscito: intervengono i carabinieri

    Troppa folla a passeggio in mattinata in piazza del Plebiscito a Napoli, con assembramenti e famiglie che avevano portato i figli a giocare all'aperto. Intorno alle 12.30 sono intervenuti i carabinieri: all'arrivo dei militari la maggior parte delle persone si sono allontanate, altre sono state controllate e multate. 

  • 05 apr

    Tunisia, situazione di nuovo "pericolosa"

    La situazione epidemiologica in Tunisia è nuovamente "pericolosa". Lo ha affermato il Comitato scientifico per la lotta al coronavirus del ministero della Sanità, mettendo in guardia contro "il notevole deterioramento" degli indicatori legati alla diffusione del covid-19 osservati durante la scorsa settimana. Il comitato ha inoltre segnalato un notevole aumento del numero di contagi e decessi, presentando le proprie raccomandazioni al ministro Faouzi Medhi. I contagi sono infatti aumentati del 22,9%  con un tasso di riproduzione cronologica superiore a 1, oltre all'aumento del numero di morti giornaliere e un tasso di mortalità del 75,3 % ogni 100mila persone, ha detto la direttrice dell'Osservatorio nazionale delle malattie nuove ed emergenti, Nissaf Ben Alaya.
     

  • 05 apr

    Pasquetta super blindata - VIDEO

  • 05 apr

    Alitalia, prorogati al 30/6 i voli Covid tested da e per New York

    Proseguiranno fino al 30 giugno i voli Covid tested di Alitalia da e per New York, iniziati l'8 dicembre. Lo rende noto la compagnia che sottolinea come sia una modalità di viaggio che "ha riscontrato il favore di circa diecimila passeggeri che in questi quattro mesi hanno viaggiato da e per gli Stati Uniti". Per viaggiare sui tre voli settimanali Alitalia da e per gli Usa i passeggeri dovranno quindi continuare a presentare una certificazione comprovante la negatività al Covid, effettuata nelle 48 ore antecedenti il volo, oppure eseguire il test antigenico direttamente all'aeroporto prima di imbarcarsi. Per i passeggeri in arrivo dagli Stati Uniti il secondo test antigenico effettuato all'aeroporto di Fiumicino continuerà a
    esentarli dall'obbligo di quarantena.
     

  • 05 apr

    Confesercenti: Pasquetta a casa per 8 italiani su 10

    Le restrizioni cancellano la tradizionale "gita fuori porta" di Pasquetta: quasi 8 italiani su 10 festeggiano il Lunedì dell'Angelo a casa propria, mentre appena il 2% lo trascorre in viaggio. E' quanto emerge da un sondaggio condotto da Swg per Assoturismo Confesercenti in occasione delle festività pasquali. In particolare, a trascorrere la Pasquetta nella propria residenza è  il 76% degli italiani - il 78% nelle regioni del Mezzogiorno e delle Isole -, cui si aggiunge un 2% che la passa in una seconda casa di proprietà.
     

  • 05 apr

    Vaccini: Francia: al via produzione nazionale in subappalto

    Comincia questa settimana in Francia la produzione autonoma di vaccini contro il Covid-19 grazie a diverse fabbriche subappaltatrici. L'obiettivo di questa produzione nazionale è quella che il presidente Emmanuel Macron ha definito "una questione di indipendenza". In programma la produzione di 250 milioni di dosi entro la fine dell'anno.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali