FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Covid, Ue: "Calendario di consegna dei vaccini inaccettabile, pronti ad agire contro AstraZeneca" | Sileri: "Con Pfizer problema risolto"

Il primo caso in ITalia di variante brasiliana è stato isolato a Varese

Dentro i laboratori di Reithera: a giugno le prime dosi del vaccino italiano

Il traguardo è giugno quando finalmente potranno essere utilizzati, dopo tutte le fasi di sperimentazione e di certificazioni, anche le dosi di Reithera, il vaccino italiano contro il Covid-19. Potrebbe essere la soluzione definitiva al virus perché a differenza degli altri vaccini è monodose e può essere conservato in un normale frigo a 4 gradi. A regime la Reithera dice di essere in grado di produrre 100 milioni di dosi l'anno.

"Il nuovo calendario di consegne dei vaccini di AstraZeneca non è accettabile e le risposte date dall'azienda non sono state soddisfacenti". Lo ha detto il commissario alla Salute europeo, Stella Kyriakides. "L'Ue è pronta a compiere ogni azione per proteggere i cittadini", ha aggiunto. Intanto il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, ha fatto sapere che il problema del ritardo dei vaccini Pfizer "è superato". 

  • 25 gen

    Gb, illegali i viaggi senza giustificazione

    I viaggi dalla Gran Bretagna verso l'estero, in assenza di "giustificazioni" specifiche come ipotetiche esigenze mediche, sono al momento "illegali" in base al lockdown. Lo ha detto Matt Hancock, ministro della Sanità del governo di Boris Johnson, nel briefing odierno sull'emergenza Covid. 

  • 25 gen

    Fonti governo: per ora nessun inasprimento misure

    Non c'è al momento alcuna ipotesi di inasprimento delle misure restrittive in Italia. E' quanto si apprende da fonti di governo dopo che l'Unione Europea ha inserito l'Italia tra i paesi Ue con alcune zone che diventano 'rosso scuro' perché ad alto rischio Covid.

  • 25 gen

    Il virus nel mondo - VIDEO

  • 25 gen

    Mappa Covid Ue, presidenti Regioni: "Zone rosso-scuro? Punito chi fa più tamponi"

    "Imporre ai cittadini delle nostre Regioni l'obbligo di test e quarantena per poter viaggiare nell'Unione europea, così come previsto per le realta' colorate di 'rosso scuro', significherebbe penalizzare le amministrazioni che effettuano il maggior numero di tamponi e non, come sarebbe invece necessario, operare una valutazione su parametri epidemiologici oggettivi". Lo dichiarano i governatori dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, e del Veneto, Luca Zaia, a commento della notizia secondo la quale le tre Regioni rischierebbero di entrare in zona "rosso scuro".

  • 25 gen

    Germania, presto test antigenici per uso fai-da-te

    Presto in Germania i test antigenici rapidi potrebbero essere venduti in farmacia per un uso fai-da-te. Si tratta di una proposta del ministero della Salute di cui Dpa ha preso visione. Il dicastero sta pianificando di modificare l'ordinanza sull'erogazione dei dispositivi medici per permettere la vendita ai privati dei test ed estendere la possibilità di fare tamponi come strumento di contenimento della pandemia.

  • 25 gen

    Ue: da AstraZeneca risposte insufficienti, pronti ad agire

    "Il nuovo calendario di consegne dei vaccini" di AstraZeneca "non è accettabile", perciò la Commissione Ue ha scritto all'azienda e ha avuto una riunione con i suoi rappresentanti oggi, ma "le risposte non sono soddisfacenti": lo ha detto la commissaria alla Salute Stella Kyriakides al termine della riunione, che è stata quindi aggiornata a stasera. "Vogliamo sapere quante dosi sono state prodotte, dove e a chi sono state consegnate", ha aggiunto. "L'Ue è pronta a compiere ogni azione per proteggere i cittadini", ha concluso. 

  • 25 gen

    Islanda prepara un certificato vaccinale

    La Direzione della Sanità islandese ha annunciato che sta finalizzando un sistema per gli islandesi che sono stati immunizzati per ottenere un certificato di vaccinazione Covid-19. Circa 4.500 persone nel Paese hanno ricevuto la seconda dose e saranno quindi considerate vaccinate contro il coronavirus. Il certificato, disponibile online, ha lo scopo di "facilitare la circolazione delle persone tra i Paesi, in modo che le persone possano presentare un certificato di vaccinazione alla frontiera ed essere esentate dalle misure di restrizione Covid-19 in conformità con le norme del Paese interessato", afferma un sito del governo.

  • 25 gen

    In Italia salgono terapie intensive (+21) e ricoveri (+115)

    Salgono ancora i ricoveri in terapia intensiva e tornano a crescere anche quelli nei reparti ordinari. Sono 2.421 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 21 in più nel saldo tra entrate e uscite rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 150. Nei reparti ordinari sono invece ricoverati 21.424 pazienti, in aumento di 115 unita' rispetto a ieri. Leggi l'articolo

  • 25 gen

    A. Adige, Kompatscher: "Rischio rosso scuro perché facciamo tanti test"

    "Purtroppo, le valutazioni si basano soprattutto sull'incidenza settimanale (sui positivi ogni 100mila abitanti), senza mettere questo dato in correlazione ai numeri di test effettuati, ovvero il numero test ogni 100mila abitanti. Seguendo questa logica una Regione che non effettua test non avrebbe problemi, perché avrebbe un'incidenza di zero". Lo ha affermato il governatore altoatesino Arno Kompatscher, commentando le affermazioni del commissario Ue, Didier Reynders, che pone la Provincia di Bolzano tra le Regioni a rischio "rosso scuro". 

  • 25 gen

    In Italia 8.561 i nuovi casi e 420 i morti

    Sono 8.561 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale di 2.475,372 dall'inizio della pandemia. Le vittime salgono di 420 dopo le 299 di domenica, per un numero complessivo pari a 85.881. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali