FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, i prof senza vaccino rientrati a scuola: "Ci hanno messo nello sgabuzzino"

"Fuori dal coro" racconta le storia di alcuni insegnanti: "Bullizzati dallo Stato"


 


"Sono un'insegnante di scuola primaria, al mio rientro mi hanno dato un banco in un'aula abbandonata: rilego con lo scotch i libri di biblioteca e pulisco i ripiani". È il racconto di una delle insegnanti

non vaccinate

 che, proprio in questi giorni, ha fatto il proprio rientro a scuola. Molti professori che hanno deciso di non vaccinarsi per il Covid (o che non hanno fatto la terza dose) dallo scorso primo aprile sono stati costretti a rientrare sul luogo di lavoro: in tanti lamentano il

demansionamento

che hanno subito al loro rientro, mentre alcuni denunciano di essere stati ricollocati in degli scantinati.


 



 


"Siamo stati bullizzati dallo Stato - spiega un'altra insegnante a

"Fuori dal coro"

 - dobbiamo entrare da un ingresso secondario, ci chiedono di fare il tampone quando ormai nessuno lo fa più e nonostante molti casi di infezione si siano verificati tra i vaccinati". La collettività ora è costretta a

pagare un doppio stipendio

ai docenti perché il decreto attualmente in vigore impone che in classe continuino a lavorare i supplenti. "Una follia pagare un doppio stipendio - dice un dirigente scolastico - anche perché penso che chi farà ricorso si vedrà attribuire gli stipendi che gli sono stati sospesi nei mesi scorsi". 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali