FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, Paolo Liguori: "Bisogna finirla con questa stupidaggine di fare i runner in Italia"

A "Stasera Italia" il direttore di Tgcom24 sottolinea lʼimportanza dello stare a casa in questo momento di grave emergenza ma viene interrotto da Barbara Palombelli

 

Le misure preventive per fronteggiare la diffusione del coronavirus sembrano essere ancora troppo poco efficaci:  ancora in tantissimi si riversano in strada per passeggiare o correre mettendo a rischio così la propria salute e quella degli altri.

 

Il direttore di Tgcom24 Paolo Liguori a "Stasera Italia" ha attaccato chi ancora si ostina a concedersi il jogging nonostante i ripetuti inviti a stare in casa da parte delle istituzioni: "Ci sono famiglie che fanno i salti mortali pur di andare a lavoro e di tenere i bambini - ha spiegato Liguori in collegamento via Skype - cercando di non stare tutti insieme come fanno le famiglie di Israele in cui i componenti della famiglia prendono autobus separati in caso di attentato. Cosa vuoi dire a queste persone, che c'è la libertà di andare a farsi la corsetta?

 

"Bisogna finirla con questa stupidaggine della libertà di andare a fare i runner. Non ho mai visto un popolo di corridori, e ce ne è stato qualcuno e ha vinto qualche medaglia. Ho visto persone che mi parlano della libertà della corsetta che non hanno mai fatto 1500 metri". Ha detto Liguori prima di essere interrotto da Barbara Palombelli.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali