FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, Paolo Liguori: “Assumere medici e differenziare gli ospedali"

Il direttore di Tgcom24: “Spendere soldi subito per la sanità”

"Bisogna spendere tanti soldi subito per la sanità". Così Paolo Liguori a "Stasera Italia" sulle misure da attuare al più presto per fronteggiare l'emergenza coronavirus. "Bisogna assumere più medici - spiega il direttore di Tgcom24 - non a tempo determinato, come è già stato fatto, ma a tempo indeterminato. Bisogna farlo prima che vadano all'estero". Secondo Liguori, inoltre, è necessario per il momento "separare gli ospedali covid dal resto degli ospedali, perché si continua a morire di tumore, infarto e per mancata prevenzione".

 

"Quest'anno - fa sapere il giornalista - il numero dei morti per infarto è raddoppiato, mentre quello dei ricoverati è dimezzato". E sulla crescita dei contagi in tutto il Paese, Liguori ci tiene a precisare: "Non tutti i contagiati sono malati". "Soprattutto in questa seconda andata -conclude - i contagiati sono moltissimi mentre i malati molto meno. Il 20-25% magari non meriterebbero neppure il ricovero".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali