FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Coronavirus, in un giorno 153 morti: decessi ai minimi da inizio lockdown | Mattarella firma il decreto riaperture

Sono 875 i nuovi casi di Covid-19 segnalati dalla Protezione civile nelle ultime 24 ore. I nuovi guariti sono 2.065 mentre diminuiscono ancora i ricoveri in terapia intensiva: 33 in meno

Coronavirus, da Milano a Bari i negozi si preparano a riaprire

Sono 153 i morti da coronavirus delle ultime 24 ore (31.763 in tutto) , mentre i nuovi casi sono 875 secondo gli ultimi dati della Protezione civile. Attualmente i positivi sono 1.833 in meno rispetto a ieri, mentre il numero complessivo dei dimessi e dei guariti sale a 122.810, cioè 2.605 in più in un giorno. In terapia intensiva si contano 33 persone in meno. In tutto i pazienti ricoverati sono 10.400.

  • 16 mag

    Coronavirus, il bilancio: 153 morti, mai così pochi dall'inizio del lockdown - VIDEO

  • 16 mag

    Conte: "Stiamo affrontando un rischio, ma dobbiamo correrlo"

    "Gli sforzi che abbiamo fatto" durante il lockdown "hanno prodotto i risultati attesi". A riferirlo è il premier Giuseppe Conte, che annuncia come ore "siamo in grado di affrontare questa fase 2 con fiducia". Ciononostante serve la consapevolezza che "la curva epidemiologica potrà tornare a salire: stiamo affrontando un rischio ma dobbiamo correrlo. Non possiamo aspettare il vaccino perché altrimenti potremmo non riaprire mai". LEGGI L'ARTICOLO

  • 16 mag

    Ministero Salute-Iss: "Infezione contenuta ma attenzione ad eventuali nuovi focolai"

    "Le misure di lockdown in Italia hanno effettivamente permesso un controllo dell'infezione da Covid-19 sul territorio nazionale pur in un contesto di persistsente trasmissione diffusa del virus con incidenza molto diversa nelle 21 regioni". Lo sottolinea il report settimanale del monitoraggio della cabina di regia tra ministero della salute e Istituto superiore di sanità, precisando che "permangono segnali di trasmissione con focolai nuovi segnalati che descrivono una situazione epidemiologicamente fluida in molte regioni italiane. Questo richiede il rispetto rigoroso delle misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l'igiene individuale e il distanziamento fisico". Il testo chiarise poi che "è necessario un rapido rafforzamento dei servizi territoriali per la prevenzione e la risposta al Covid-19 per fronteggiare eventuali recrudescenze epidemiche durante la fase di transizione". 

  • 16 mag

    Germania, migliaia in piazza contro il lockdown

    Migliaia di tedeschi sono scesi in piazza per protestare contro le restrizioni imposte dal governo per contenere la pandemia, scrive la Bbc. Il bilancio delle vittime in Germania è stato inferiore rispetto alla maggior parte dei Paesi europei e alcune misure di lockdown sono state già allentate. Tuttavia, le proteste contro le misure su cui insiste la cancelliera Angela Merkel per rallentare il contagio sono diventate più frequenti e i manifestanti hanno riempito le strade per il secondo fine settimana consecutivo. 

  • 16 mag

    Festa in appartamento a Roma, sanzionati alcuni giovani

    Alcuni agenti della polizia locale di Roma sono interventui nella notte in una palazzina nel quartiere San Giovanni per la segnalazione di una festa in un appartamento. Nell'abitazione c'erano una decina di giovani, studenti di varie nazionalità tra i 20 e i 25 anni. Nei loro confronti è scattata la sanzione per aver violato le disposizioni a tutela della salute pubblica. 

  • 16 mag

    Stato New York, Cuomo: 22.400 morti in totale

    Il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo ha annunciato che ricoveri ospedalieri e nuovi casi di coronavirus continuano a seguire una curva discendente. Cuomo ha aggiunto che altre 157 persone sono morte per il Covid-19 nelle ultime 24 ore nel suo Stato, facendo salire il bilancio complessivo di vittime a 22.400 decessi. 

  • 16 mag

    Speranza: due tra i mesi più complicati della storia d'Italia

    "Due mesi tra i più complicati della storia d'Italia. Abbiamo capito l'importanza del Servizio sanitario nazionale". Lo afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, ribadendo l'importanza delle misure adottate dal governo che, con il decreto Rilancio, ha destinato alla Sanità oltre tre miliardi di euro per cure, primarie, ospedali e personale.

  • 16 mag

    Turismo, vuoti gli hotel iconici

  • 16 mag

    Commercio, lunedì pronte a riaprire solo 6 attività su 10

  • 16 mag

    Usa: entro il weekend quasi tutti gli Stati riaprono

    Quasi tutti gli Stati Usa si stanno preparando a qualche forma di riapertura entro la fine di questa settimana, con l'esclusione di Masschusetts e Connecticut. Allenteranno le restrizioni adottate per arginare l'epidemia anche alcuni distretti rurali dello Stato di New York, anche se l'epicentro mondiale del virus, la Grande Mela, è ancora soggetto a restrizioni massime. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali