FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, in Italia 5.753 nuovi casi con 202.573 tamponi e 93 morti

Sui decessi si registra il dato più basso da sette mesi: Il 20 ottobre furono infatti 89 mentre il giorno dopo se ne registrarono 127. I guariti giornalieri sono 9.603

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 5.753 nuovi casi di coronavirus a fronte di 202.573 tamponi effettuati (sabato i contati erano stati 6.659 con 294.686 test). Il tasso di positività si attesta al 2,8%, in lieve crescita rispetto al 2,3% del giorno precedente. I morti sono stati 93 (il dato più basso da sette mesi) per un totale, da inizio pandemia, che arriva a 124.156. Guarite 9.603 persone. 

Decessi in forte calo, dato più basso da sette mesi - Le 93 vittime per Covid-19 registrate nelle ultime 24 ore rappresentano il dato più basso da sette mesi. Il 20 ottobre furono, infatti, 89 mentre il giorno dopo se ne registrarono 127. 

 

Ricoveri e terapie intensive - Sono 1.779 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il coronavirus, 26 in meno rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 60 (ieri 63). Nei reparti ordinari sono, invece, ricoverate 12.134 persone, 359 meno di ieri.

 

Vaccini Covid-19, tutti i siti dove prenotarsi regione per regione

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali