FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, in Italia 29.003 nuovi casi e altri 822 morti | Superata la soglia di 1,5 milioni di contagi

Le terapie intensive in Italia calano per la prima volta dallʼinizio della seconda ondata. Giù anche i ricoverati generali in area medica

Covid, Napoli: "tampone solidale" nella basilica del rione Sanità

Volontari al lavoro nella chiesa di San Severo fuori le mura, quartiere Sanita di Napoli, per l'iniziativa del tampone solidale, dove chi può lascia un "sospeso" pagato per chi non può permettersi il costo dell'esame per verificare se si è positivi oppure no al coronavirus.

Sono 29.003 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, a fronte di 232.711 tamponi eseguiti (ieri i contagi erano stati 25.853 su 230.007 test). Dall'inizio della pandemia è stata superata la soglia di 1,5 milioni di contagi (1.509.875). Nelle ultime 24 ore ci sono stati 822 decessi, per un totale di 52.850. Calano di due unità le terapie intensive, mentre sono 275 in meno di ieri i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid.  

LEGGI ANCHE > Coronavirus, tutti i dati: la mappa dei contagi

 

I guariti e dimessi nelle ultime 24 ore sono 661.180, 24.031 in più rispetto a mercoledì. Ad oggi, in Italia, gli attualmente positivi sono 795.961.

 

Giù le terapie intensive: è la prima volta nella seconda ondata - I dati evidenziano che le terapie intensive in Italia calano per la prima volta dall'inizio della seconda ondata dell'epidemia. Dai 3.848 pazienti di mercoledì si è passati a 3.846. Si confermano in calo, per il terzo giorno consecutivo, anche i ricoverati in area medica, che sono passati da 34.313 a 34.038 (per un calo di 275).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali