FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, il padre del ballerino italiano bloccato in Cina: "Aiutatemi a farlo tornare" 

IL 22enne Gabriele De Fazio ero rientrato a Kunming su richiesta del suo impresario. Lʼappello dai microfoni di NewsMediaset alla Farnesina per un rimpatrio con un aereo militare

Niente spettacoli e niente stipendio per Gabriele De Fazio, 22enne romano, primo ballerino dell'opera di Kunming, in Cina, bloccato in casa dal 21 gennaio, giorno del suo rientro nel Paese asiatico in piena emergenza coronavirus. "E' un problema economico e fisico, non si allena da giorni", racconta a NewsMediaset il padre Roberto, che lancia un appello alla Farnesina: "Rimpatriatelo con un aereo militare". Il giovane era tornato in Cina dall'Italia per volontà dell'impresario che aveva organizzato tournée in Russia e Usa. "Non può partire - precisa il padre, - verrebbe bloccato all'aeroporto".

 

Gabriele De Fazio è il primo ballerino dell'opera di Kunming e vive in Cina da un anno e mezzo. Lì era rientrato da Roma il 21 gennaio, ma, allo scoppio dell'emergenza per il coronavirus, è rimasto bloccato in casa, senza possibilità di allenarsi nè di poter partire per le date estere della tournée, organizzate dal suo impresario in Russia e in Cina.

 

"Rischia di venire bloccato al controllo passaporti e di venir messo in quarantena", spiega il padre da Roma. "Ho bisogno di aiuto anche psicologico, sono 20 giorni che non mi alleno, per me è un danno anche per il futuro", gli fa eco in videochiamata il figlio da Kunming.

 

Non solo Niccolò, dunque. Un'altra famiglia. quella di Gabriele De Fazio, vive in questi giorni con il fiato sospeso in attesa del possibile rientro del 22enne.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali