FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Coronavirus: 1.835 contagi in Italia, 52 i morti | Primi casi in Sardegna e Molise, l'Oms: "L'epidemia si può contenere"

I pazienti guariti salgono a 149. Un poliziotto contagiato a Roma. Ricoverato a Brescia lʼassessore lombardo positivo al test. A Milano riapre il Duomo e nella Capitale la chiesa di San Luigi dei francesi

I casi di coronavirus in Italia hanno superato quota 1.800, con 52 decessi e 149 guariti. L'infettivologo Massimo Galli avverte: "Oggi registriamo i contagi di una-due settimane fa. Saranno cruciali i prossimi giorni, ma sono poche le speranze di chiudere in fretta". L'Oms fa sapere che "contenere il virus è possibile", mentre gli Usa ringraziano l'Italia per la "trasparenza". 

  • 02 mar

    Coronavirus, Mattarella firma le misure di sostegno a famiglie e lavoratori

    Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto legge e il relativo disegno di legge di conversione sulle "Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-2019". Il decreto è stato adottato domenica dal premier Giuseppe Conte.

  • 02 mar

    Bce: "Pronti a misure appropriate"

    La Bce "monitora da vicino gli sviluppi e le implicazioni sull'economia" del coronavirus: "siamo pronti a prendere le misure appropriate e mirate, se necessario". Lo afferma il presidente della Bce, Christine Lagarde.

  • 02 mar

    Primo caso in Basilicata: contagiato è un 46enne proveniente dalla Lombardia

    Primo caso di infezione da coronavirus in Basilicata: è un uomo di 46 anni, "proveniente dalla Lombardia", che vive a Trecchina (Potenza). Lo ha annunciato il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. L'uomo "non presenta nessun sintomo grave" ed è nella sua casa, assistito e seguito dai medici.

  • 02 mar

    Dopo la famiglia lombarda positiva ai test, primo caso di contagio in Trentino

    Primo caso di Coronavirus in Trentino. Si tratta di una donna di 83 anni di Trento, la prima persona residente contagiata dal Covid-19, dopo i casi dei quattro turisti lombardi trovati positivi al tampone la scorsa settimana: una famiglia di tre persone in vacanza a Fai della Paganella ed una donna in villeggiatura a Dimaro. Per questi quattro casi era stato accertato che il contagio fosse avvenuto prima del loro arrivo in Trentino, mentre ora si tratta della prima persona del posto ad essersi ammalata.

  • 02 mar

    Lombardia, eseguiti i test ai membri della giunta regionale: sono tutti negativi

    Sono tutti negativi i test al coronavirus a cui si sono sottoposti i membri della giunta della Regione Lombardia, effettuati dopo che la positività dell'assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli. Lo comunica l'assessore al Welfare Giulio Gallera

  • 02 mar

    In Piemonte scuole chiuse fino all'8 marzo

    In Piemonte le scuole resteranno chiuse fino all'8 marzo. Lo ha deciso il presidente della Regione, Alberto Cirio, a fronte della richiesta di cautela espressa da medici e pediatri e dai tecnici dell'Unità di crisi. L'ordinanza è stata firmata dal governatore, dopo avere sentito il ministero della Salute. "A fronte della riapertura delle scuole decisa dal governo a partire da oggi - spiega Cirio - il Piemonte aveva ritenuto necessario un percorso piu' cauto e graduale, alla luce della sua posizione di confine e delle interconnessioni con la Lombardia".

  • 02 mar

    Tra i guariti anche due pazienti provenienti dalla zona rossa

    Due pazienti che erano stati contagiati dal coronavirus, provenienti dalla zona rossa della Lombardia, sono stati dimessi dall'Ospedale Sacco di Milano. Lo ha detto l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. "E' un'ottima notizia: le due persone uscite dal Sacco - ha detto - sono guarite e messe a domicilio in attesa che l'ultimo tampone diventi negativo. I primi malati della zona rossa sono guariti e tornati a casa".

  • 02 mar

    Iss: i primi effetti delle misure si vedranno tra un paio di settimane

    Dal momento che il tempo di incubazione medio è "di 5-6 giorni e massimo di 12-13 giorni, per vedere gli effetti delle misure di prevenzione e controllo è necessario attendere almeno una o due settimane". Lo ha detto Giovanni Rezza, direttore del dipartimento di Malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità, al punto stampa sul coronavirus della Protezione civile. "L'effetto delle misure - ha concluso - ci sarà entro 10-14 giorni". 

  • 02 mar

    Guarita la collaboratrice del presidente Fontana

    Il governatore lombardo Attilio Fontana ha comunicato che "la collaboratrice ricoverata sta per essere dimessa. Poi tornerà a casa sua ma è praticamente guarita e in attesa dell'ultimo tampone. Sono molto contento per lei, siamo sulla strada giusta". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali