FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus: Bolzano, Lombardia e Sicilia vanno in area rossa 

Altre nove vanno in zona arancione mentre sono sei quelle "virtuose" in area gialla. Bolzano non chiude e fa ricorso, la Lombardia pronta a fare lo stesso

Tre Regioni vanno in area rossa: sono la provincia autonoma di Bolzano, Lombardia e Sicilia. Roberto Speranza sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà nelle prossime ore una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 17 gennaio. In area arancione Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D'Aosta. Restano sempre in arancione Calabria, Emilia-Romagna e Veneto.
 

Fino a sabato 16 gennaio

A partire da domenica 17 gennaio

 

Sei regioni virtuose restano in giallo - La Campania insieme ad altre cinque regioni restano in fascia gialla. Sono Sardegna, Basilicata, Toscana, Provincia Autonoma di Trento, Molise.

 

Arrivano i ricorsi Non tutti però hanno accettato di buon grado le nuove restrizioni. La provincia autonoma di Bolzano ha già annunciato che non chiuderà e ha fatto sapere di aver presentato ricorso.  E in Lombardia il presidente Attilio Fontana ha chiarito che, se la decisione del governo non cambierà, anche il Pirellone presenterà ricorso.

 

 

 

Scuola, Regioni rosse in Dad I ragazzi delle scuole superiori delle Regioni "gialle e arancioni" torneranno a scuola lunedì 18 gennaio almeno al 50% della presenza. Nelle Regioni "rosse", invece, dalla seconda media in poi resta la didattica a distanza salvo diverse ordinanze regionali.

 

 

Milano, licei occupati contro la didattica a distanza

Dopo il Manzoni, a Milano occupati altri due licei: il classico Tito Livio e lo scientifico Severi-Correnti

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali