FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, 3.678 nuovi casi: mai così tanti da metà aprile | Non si superavano i 3mila contagi dal 24 aprile

I tamponi eseguiti hanno superato quota 125mila. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 18 in più di martedì mentre 1.204 sono i guariti. Speranza: "Situazione seria, alzare la soglia di attenzione"

Coronavirus, mascherine nelle scuole e negli aeroporti

Sono 3.678 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore (mille più di martedì): la soglia dei tremila non si superava dal 24 aprile, quando furono 3.021. I tamponi eseguiti hanno superato quota 125mila, segnando un altro record (125.314). I decessi sono stati 31 (contro i 28 di martedì), mentre le terapie intensive sono 18 in più. Sono invece 1.204 i guariti in più rispetto a martedì. Nessuna Regione segna zero nuovi contagi.

LA MAPPA E I GRAFICI INTERATTIVI > La situazione dei contagi in Italia

 

Attualmente i positivi sono 62.756. Di questi, 58457 sono in isolamento domiciliare, 3.782 ricoverati con sintomi e 337 in terapia intensiva.

 

Casi in ogni Regione: 11 in tripla cifra Tutte le Regioni italiane registrano casi nelle ultime 24 ore. Il dato più alto in Campania con 544 positivi, seguita dalla Lombardia con 520. Sono 11 le Regioni in tripla cifra. Casi in aumento anche in Veneto (375), seguito dal Lazio (357) e dalla Toscana (300). Sopra quota 200 positivi anche il Piemonte con 287 e la Sicilia con 213. La Regione che registra meno contagi è il Molise con 1. 

 

 

Forte crescita di casi in Campania Nuovo aumento dei contagi in Campania: in 24 ore sono 544 i positivi su 7.504 tamponi, un decesso e 177 guariti. Il report sui posti letto su base regionale indica che ci sono 52 posti letto in terapia occupati su 99 disponibili. 

 

Ecco le difese in campo contro il coronavirus

 

A Milano e Provincia +182 casi Sono 182 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore a Milano e Provincia: si tratta del dato provinciale odierno pi ùalto per la Lombardia che oggi fa registrare un'impennata di casi (+520), a fronte di 5 decessi. Dei 182 nuovi casi, 77 sono a Milano città. Seguono le province di Varese (+54), Brescia (+52), Pavia (+46), Como e Cremona (+45), Bergamo (+37), Monza e Brianza (+34), Mantova (+14), Lodi (+12), Lecco (+5) e Sondrio (+4).

 

Speranza: "Situazione seria, alzare la soglia di attenzione" "I numeri che arrivano anche in queste ore ci dicono che siamo dentro una sfida enorme e che dobbiamo ragionare insieme su come affrontarla e vincerla". Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, precisando che nel Cdm "abbiamo prorogato lo stato di emergenza fino al 31 gennaio. Con le scelte di oggi segniamo un cambio: non più ordinanze per allargare ma ordinanze che cominciano a dire 'attenzione perché la situazione è seria e delicata". Secondo Speranza, "sarebbe un'illusione pensare che nel contesto internazionale noi siamo fuori pericolo e la politica deve dire la verità. I dati dicono che il contagio cresce ed è necessario alzare la soglia di attenzione".

 

Boccia: "Torna la cabina di regia governo-Regioni come nel lockdown""Dopo la ripresa del comitato operativo quotidiano in protezione civile, ritorna anche la cabina di regia nazionale tra governo ed enti territoriali da convocare in qualsiasi momento, come avvenuto nei momenti più critici tra marzo e maggio, con i rappresentanti di Regioni, Anci e Upi. Un confronto quotidiano tra i diversi livelli istituzionali che ci ha permesso di condividere le decisioni e superare i momenti più critici, diventando uno dei Paesi più sicuri al mondo". Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, durante l'incontro con le Regioni, le province e i comuni sul tema delle nuove misure anti-Covid.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali