Domande entro il 26 giugno

Concorso carabinieri 2024, 3.852 posti: requisiti e come fare domanda

Pubblicato il bando: fino al 26 giugno è possibile presentare la richiesta per partecipare alla selezione ed entrare nell'Arma. Tutto sulle prove d'esame

31 Mag 2024 - 16:28
 © Carabinieri

© Carabinieri

L'Arma dei carabinieri cerca 3.852 allievi in ferma quadriennale. Il bando del concorso pubblico è stato pubblicato il 27 maggio. Le domande per partecipare possono essere presentate online entro e non oltre le 23:59 del 26 giugno. Ecco come e i requisiti richiesti.

Quando escono i concorsi per carabinieri 2024?

 Dopo il bando per 17 tenenti per il ruolo tecnico in servizio permanente, l'Arma ha appena indetto un concorso pubblico per il reclutamento di 3.852 allievi carabinieri in ferma quadriennale.

Bando carabinieri 2024: quanti posti ci sono?

 Il nuovo concorso prevede il reclutamento di 3.852 allievi carabinieri. I posti saranno così suddivisi: 2.675 sono riservati ai volontari in ferma prefissata (Vfp) in servizio o in congedo, di età non superiore a ventotto anni compiuti, e ai  volontari in ferma prefissata iniziale in servizio, di età non superiore a venticinque anni compiuti. 1.145 posti sono aperti a tutti i cittadini italiani in possesso dei requisiti richiesti nel bando; 32 posti - di cui 22 tratti dai Vfp e 10 tratti dai civili - sono riservati ai candidati in possesso dell'attestato di bilinguismo. Al momento della presentazione della domanda, i candidati debbono optare per una sola categoria. Infatti, si può partecipare per una sola di esse. Inoltre, c'è la possibilità di esprimere una preferenza per la formazione e l'impiego nelle specializzazioni in materia di tutela forestale, ambientale e agroalimentare. Infatti, 154 posti - di cui 108 tratti dai Vfp e 46 tratti dai civili - saranno riservati a questa specializzazione. 

Concorso 3.852 allievi carabinieri: i requisiti richiesti

 Per poter candidarsi e partecipare al concorso gli aspiranti carabinieri devono essere in possesso dei seguenti requisiti: età tra 17 anni e 24 anni (non compiuti) per i civili, fino ai 28 anni (non compiuti) per i militari. Per i minori è necessario il consenso di chi esercita la responsabilità genitoriale. Inoltre, bisogna godere dei diritti civili e politici e, se militari già in servizio, o congedati alla data del 31 dicembre 2020, è necessario essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado. Il diploma di istruzione secondaria di secondo grado o un titolo estero equipollente è richiesto anche ai militari in servizio dal 1° gennaio 2021 o partecipanti per la riserva civili e civili in possesso dell'attestato di bilinguismo
Tra gli altri requisiti richiesti ci sono: condotta incensurabile; nessuna condanna per delitti non colposi; non essere imputati in procedimenti penali per delitti non colposi; se militari, nel caso di procedimento penale per delitti non colposi, non essere sottoposti a conseguente procedimento disciplinarenon essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall'impiego nella pubblica amministrazione né licenziati per procedimento disciplinare o inattitudine alla vita militare o per inidoneità psico-fisica; non essere sottoposti a misure di prevenzione. Inoltre, non avere tenuto comportamenti inadeguati nei confronti delle istituzioni democratiche e lo Stato; non essere in una situazione incompatibile con lo status di carabiniere; possedere una idoneità psicofisica e attitudinale al servizio militare incondizionato. In questo caso è previsto un accertamento del requisito durante le prove d'esame.

Concorso carabinieri 2024: come fare domanda

 Per presentare le richieste di partecipazione al concorso c'è tempo fino al 26 giugno. Le domande vanno presentate online sul sito internet dell'Arma dei Carabinieri. Per accedere bisogna essere in possesso di credenziali Spid con livello di sicurezza 2. Inoltre, bisogna possedere almeno due indirizzi di casella di posta elettronica. Infatti, al momento di compilare il format per partecipare al bando di concorso viene richiesto di indicare un indirizzo di posta elettronica standard, dove si riceverà una copia della domanda di partecipazione, e anche un indirizzo di posta elettronica certificata Pec personale, dove si riceveranno le comunicazioni riguardanti la procedura concorsuale. Bisogna, inoltre, caricare una fototessera in formato digitale.

Arma dei carabinieri, concorso per 3.852 allievi: come si svolgono le prove

  Il concorso si svolgerà in cinque fasi: una prova scritta di selezione; una prova di efficienza fisica; accertamenti psico-fisici per la verifica dell'idoneità psicofisica; accertamenti attitudinali e poi la valutazione dei titoli posseduti dai candidati. In totale, sono previste quattro prove. La prima è quella scritta di selezione, consistente in un questionario con quesiti a risposta multipla su cultura generale, logica deduttiva, informatica, oltre che domande di ragionamento verbale e sulla storia e sulla struttura ordinativa dell'Arma dei Carabinieri. Sono poi previste prove fisiche e psicofisiche.

Bando allievi carabinieri: quali requisiti fisici sono richiesti?

 Durante le fasi di svolgimento del concorso, si terranno alcune prove di efficienza fisica. Attraverso una serie di esercizi ginnici la commissione d'esame valuterà il livello di forza, resistenza e prestanza fisica dei candidati. Tra le prove fisiche alcune sono obbligatorie. Si tratta di salto in alto, corsa piana 1000 m. e piegamenti sulle braccia. I candidati possono anche scegliere di sostenere altre prove facoltative.

Concorso carabinieri 2024: quali accertamenti verranno fatti?

 Nel corso della selezione, verranno effettuati alcuni accertamenti per verificare l'idoneità psicofisica dei candidati. In particolare, i partecipanti al concorso verranno sottoposti a visite mediche che comprovino il possesso del profilo sanitario compatibile con il ruolo per il quale si concorre. In particolare, verranno valutati la psiche, la costituzione fisica, l'apparato cardiocircolatorio e quello respiratorio, apparati vari, apparato locomotore superiore e locomotore inferiore, uditivo e visivo. La commissione valuterà le risultanze della visita medica generale e dei seguenti accertamenti specialistici e di laboratorio: cardiologico; oculistico; odontoiatrico; otorinolaringoiatrico; psichiatrico, avvalendosi anche dei test e delle prove somministrate in aula; analisi delle urine finalizzate alla ricerca di cataboliti urinari di sostanze stupefacenti, controllo dell'abuso sistematico di alcol.

Arma carabinieri concorso: gli accertamenti attitudinali

 Sono previsti anche test attitudinali per valutare le capacità di ragionamento dei candidati, oltre che colloqui psicologici finalizzati a riscontrare il possesso del profilo psico-attitudinale richiesto per il ruolo. Gli accertamenti attitudinali si svolgono attraverso un'indagine conoscitiva e valutativa sulla struttura motivazionale, sui comportamenti tipo, sulle capacità interpersonali e sulle caratteristiche attitudinali dei candidati, così come sono declinate nel profilo attitudinale di riferimento. Gli accertamenti attitudinali hanno lo scopo di individuare le capacità e le potenzialità del candidato, in rapporto al ruolo da ricoprire e alle responsabilità da esso discendenti, ovvero di rilevare le caratteristiche necessarie ad affrontare con esito positivo il previsto corso formativo e, successivamente, per svolgere le funzioni e assolvere alle responsabilità proprie del ruolo per cui si concorre.

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri