FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cinque Regioni in zona arancione, le altre in zona gialla: ecco cosa si può fare e cosa no fino al 15 gennaio

Nelle aree gialle possibile lo spostamento tra Comuni e le consumazioni nei bar e nei ristoranti fino alle 18

A partire da domenica 10 gennaio passano in zona arancione leRegioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. In zona gialla Abruzzo, Campania, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Puglia, Sardegna, Toscana,Umbria, Valle d’Aosta.

Le Regioni arancioni e gialle a partire dal 10 gennaio

Nelle Regioni in area arancione saranno in vigore le seguenti misure di contenimento disposte dal Decreto Legge del 5 gennaio 2021, che ha confermato le misure previste dal Dpcm del 3 dicembre 2020, integrandone alcune.
 

 - Coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute

 

- Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all'altra e da un Comune all'altro, salvo per comprovati motivi di salute, lavoro, studio e situazioni di necessità

 

- Sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) 7 giorni su 7, mentre resta consentito l'asporto fino alle ore 22, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni

 

Casi di Covid, tamponi, ricoverati e decessi: i numeri e i trend della pandemia nei grafici del Gimbe

I dati della fondazione Gimbe sul Covid rivelano un forte aumento di casi dopo sei settimane di flessione. Si va verso la terza ondata del virus con numeri preoccupanti

 

- Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno

 

- Restano chiusi piscine, palestre e centri benessere

 

- Gli impianti sciistici sono chiusi per gli sciatori amatoriali. Dal 18 gennaio 2021, gli impianti saranno aperti agli sciatori amatoriali, solo dopo l'adozione di apposite linee guida da parte della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e validate dal Comitato tecnico scientifico

 

- Chiusi musei e mostre, teatri, cinema e sale da concerto

 

- Sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo (anche nei bar e nelle tabaccherie)

 

- Chiuse sale da ballo e discoteche

 

 

 

 

Nelle Regioni in area gialla saranno in vigore le seguenti misure di contenimento disposte dal Decreto Legge del 5 gennaio 2021, che ha confermato le misure previste dal Dpcm del 3 dicembre 2020, integrandone alcune.

 

- Coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Nelle restante parte della giornata è fortemente raccomandato di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, se non per motivi di salute, lavoro, studio, situazioni di necessità

 

- Per il periodo compreso tra il 7 e il 15 gennaio 2021 è vietato, su tutto il territorio nazionale, di spostarsi tra Regioni o Province Autonome diverse, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute

 

- Resta sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia Autonoma

 

- Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno

 

- Nei servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) prevista l'interruzione della somministrazione in sede dalle 18, mentre resta consentito l'asporto dalle 5 fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni

 

- Restano chiusi piscine, palestre e centri benessere

 

- Gli impianti sciistici sono chiusi per gli sciatori amatoriali. Dal 18 gennaio 2021, gli impianti saranno aperti agli sciatori amatoriali, solo dopo l'adozione di apposite linee guida da parte della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e validate dal Comitato tecnico scientifico

 

- Chiusi musei e mostre, teatri, cinema e sale da concerto

 

- Sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo (anche nei bar e nelle tabaccherie)

 

- Chiuse sale da ballo e discoteche

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali