FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caso Ragusa, Logli e l'ex amante verso le nozze: la notizia trapelata dal carcere

Antonio Logli, 57 anni, condannato a 20 anni con lʼaccusa di aver ucciso e distrutto il cadavere della moglie Roberta Ragusa, ha chiesto la mano di Sara Calzolaio ex amante e ora sua compagna

"Lui si sposa, noi non abbiamo ancora nemmeno una tomba dove poter piangere la nostra Roberta“, queste le prime parole dei familiari della donna misteriosamente svanita nel nulla a Gello di San Giuliano Terme - in provincia di Pisa - nella notte tra il 13 ed il 14 gennaio 2012 quando hanno saputo delle presunte nozze di Antonio Logli. La notizia ha fatto traboccare la rabbia dei parenti di Roberta Ragusa, arriva da una cella del carcere in cui è recluso Antonio Logli, ex marito di Roberta, condannato in via definitiva a vent'anni, con l'accusa di averla uccisa.

L'annuncio dalla sua cella - Una notizia, quella delle nozze, che avrebbe gettato nello sconforto la famiglia Ragusa perché secondo quanto ricostruito dalla Procura, sarebbe stata proprio la relazione amorosa tra Antonio Logli e Sara Calzolaio a far logorare il matrimonio con Roberta e far scattare nell'uomo l'intenzione di sbarazzarsi della moglie, forse dopo una telefonata segreta all’amante, che in quel periodo era anche la  baby sitter dei figli della coppia. 

 

Il caso Roberta Ragusa, uccisa dal marito e mai ritrovata


Si riapre la ferita - Oggi, la volontà di Logli di convolare a nozze con Sara Calzolaio, riapre una ferita mai rimarginata. Secondo indiscrezioni, l'uomo avrebbe chiesto la mano dell'ex amante, regalandole tanto di anello. Per la precisione, con un anellino di plastica che ferma i tappi delle bottiglie, come rivela in esclusiva il settimanale "Giallo".

 

In attesa della cerimonia - La notizia troverebbe conferme anche tra amici comuni della coppia e si parla di un percorso pre-matrimoniale già intrapreso da Antonio e Sara ma per convolare a nozze, con una cerimonia religiosa, bisognerà aspettare che Logli torni libero.  Diversa la questione in sede civile, visto che il tribunale di Pisa ha disposto la rettifica dello stato di Roberta Ragusa, dichiarandola formalmente morta. Il vedovo Antonio Logli, quindi, potrebbe tornare a prendere moglie.


Il caso che ha sconvolto tutti - Una scelta che non mancherà di far discutere dopo un caso di cronaca che ha sconvolto l'opinione pubblica. "Fa male, fa malissimo, Roberta non si meritava tutto questo - ha confidato a "La Nazione" una delle cugine della vittima - lui si sposa, noi non sappiamo nemmeno dove andare a piangerla".

 

Il processo - Sul fronte giudiziario l'obiettivo resta la revisione del processo: "Sto studiando gli atti - dice l'avvocato Giordano - Antonio Logli mi ha dato spunti interessanti. Vediamo se diventeranno prove nuove e rilevanti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali