FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, scontri durante un corteo contro un comizio di Casapound

Scene di guerriglia: bombe carta e fumogeni vicino alla stazione. Gli agenti intervenuti in tenuta antisommossa hanno fermato un gruppo di almeno 30 persone. Presidi davanti alla questura

Scontri tra attivisti dei centri sociali e le forze dell'ordine durante un corteo di protesta contro un comizio di Casapound, concesso in un albergo. Scene di guerriglia a poca distanza dalla stazione tra automobilisti e passanti spaventati. Il corteo si è avvicinato all'hotel sfilando con striscioni contro il razzismo ma la polizia ne ha bloccato l'accesso. Subito dopo sono esplose bombe carta e sono stati lanciati fumogeni.

Napoli, corteo degli antagonisti contro Casapound

I manifestanti che protestavano contro un comizio di Casapound sono stati circondati dalle forze dell'ordine in tenuta antisommossa: gli agenti ne hanno bloccato alcuni mettendoli con le braccia al muro e li hanno condotti in questura.

Due feriti - Due attivisti dei centri sociali sono stati portati in ospedale per essere medicati, dopo gli scontri. La situazione ora si sta progressivamente normalizzando. Secondo il racconto degli antagonistigli scontri sarebbero partiti dopo che una loro rappresentanza aveva chiesto di far procedere il corteo lungo una strada presidiata dalle forze dell'ordine, ma che non avrebbe consentito l'accesso all'hotel dove si stava svolgendo un incontro di Casapound.

Intanto sono in corso controlli su circa trenta manifestanti che sono tenuti fermi, a lato della strada. In zona le forze dell'ordine stanno cercando di rintracciarne altri che sono fuggiti. In una parte della strada il traffico è tornato regolare, mentre verso il centro della città una parte della viabilità è ancora presidiata dalle forze di polizia.

Presidi davati alla questura - Continua la protesta dei centri sociali a Napoli. Al momento un gruppo di attivisti è arrivato davanti alla sede della questura di Napoli; lanciati anche dei petardi. Il presidio per protestare contro il fermo di un gruppo di attivisti in seguito agli scontri che si sono svolti nei pressi della stazione ferroviaria.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali