FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli escalation di violenza, due nuovi omicidi in pochissime ore

Un 26enne, incensurato e residente a Secondigliano, era in moto quando è stato raggiunto dai colpi di pistola. Altra esecuzione ad Acerra, vittima un 57enne. Poche settimane fa lʼuccisione di Gennaro Cesarano

Napoli escalation di violenza, due nuovi omicidi in pochissime ore

Un 26enne, Andrea Saraiello, è stato ucciso con colpi di arma da fuoco in un agguato non lontano dall'aeroporto di Capodichino a Napoli. Il giovane, incensurato, residente nel quartiere di Secondigliano, stava percorrendo in moto via Louis Bleriot, quando è stato avvicinato da uno o più sicari che hanno sparato diversi colpi di pistola uccidendolo. Altro omicidio sabato sera ad Acerra.

Napoli escalation di violenza, due nuovi omicidi in pochissime ore

Il delitto pochi giorni dopo quello di Gennaro Cesarano, il 17enne trovato in fin di vita vicino a piazza Sanità e morto in ospedale. Accanto al corpo c'erano alcuni bossoli.

L'appello del cardinale Sepe: "Ora basta violenza" - "Basta sangue per le nostre strade". Lo ha detto il cardinale Crescenzio Sepe nel corso dell'omelia del miracolo di San Gennaro facendo evidentemente riferimento agli ultimi episodi legati allo scontro tra i clan della camorra a Napoli.

Agguato ad Acerra - Altra esecuzione in pieno centro, tra la folla del sabato sera in Piazza San Pietro. Ad essere ucciso Adalberto Caruso, 57 anni, noto alle forze dell'ordine, che era seduto su una panchina (ma le circostanze e la dinamica precisa sono oggetto del lavoro dei militari del Gruppo di Castello di Cisterna) di fronte ad un grande crocifisso di metallo e ad un quadro raffigurante la Madonna. Un solo colpo di pistola al capo sparato alle sue spalle da un sicario che ha agito forse con l'aiuto di un complice (anche questo particolare è all'esame degli inquirenti). Fuggi fuggi e panico nella piazza gremita che incrocia Viale della Resistenza e Corso Italia. A terra macchie di sangue e materia cerebrale insieme con i sandali che aveva l'uomo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali