FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, due casi di colera: ricoverati madre e figlio di ritorno dal Bangladesh

Serie le condizioni del piccolo, un bambino di due anni, rimasto a lungo nel reparto di Rianimazione dellʼospedale Cotugno

Napoli, due casi di colera: ricoverati madre e figlio di ritorno dal Bangladesh

A Napoli sono stati registrati due casi di colera. Lo rende noto l'ospedale Cotugno, sottolineando che si tratta di una donna e del figlio di due anni, residenti a Sant'Arpino e rientrati da poco dal Bangladesh. "La situazione è del tutto sotto controllo. Entrambi i pazienti sono in condizioni stazionarie", assicurano fonti mediche. Si tratterebbe dei primi casi in Italia dal 2008, mentre in Europa sono decine l'anno i casi di colera importato.

Non destano preoccupazioni le condizioni della donna, mentre sono più serie quelle del piccolo, trasferito al Cotugno dopo essere stato ricoverato in un primo momento all'ospedale pediatrico Santobono. Fino a mercoledì mattina il bambino era rimasto nel reparto di Rianimazione.

Il colera è una malattia infettiva acuta causata da batteri della specie Vibrio Cholerae e provoca diarrea dovuta all'infezione dell'intestino: la trasmissione può avvenire per ingestione di acqua o alimenti contaminati dal batterio, mentre il contagio diretto si verifica per trasmissione oro-fecale ed è molto raro in condizioni igienico-sanitarie normali. L'incubazione varia da uno a cinque giorni e la malattia si manifesta con diarrea e vomito che portano a una rapida disidratazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali