FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Compravendita di voti nel Napoletano, 14 misure cautelari

Tra i reati contestati, a vario titolo, ci sono anche lʼassociazione per delinquere finalizzata al voto di scambio elettorale e la rivelazione e utilizzazione di segreti di ufficio

Compravano voti in cambio di posti di lavoro, generi alimentari o denaro contante: per le elezioni amministrative 2018, a Torre del Greco, nel Napoletano, il valore andava tra i 20 e i 35 euro. I carabinieri hanno ora eseguito 14 misure cautelari, anche nei confronti di due consiglieri comunali (uno agli arresti domiciliari e l'altro con divieto di dimora in Campania). A gestire la compravendita dei voti era, secondo l'accusa, un gruppo criminale.

Ai 14 indagati i carabinieri di Torre del Greco e il gip di Torre Annunziata contestano, a vario titolo, i reati di associazione per delinquere finalizzata al voto di scambio elettorale, voto di scambio elettorale, attentati contro i diritti politici del cittadino, rivelazione e utilizzazione di segreti di ufficio, favoreggiamento, detenzione illegale di armi da sparo comuni e da guerra.

Un candidato, poi eletto consigliere comunale, in cambio di voti avrebbe fatto assumere a tempo determinato 5 persone in una ditta appaltatrice del servizio di nettezza urbana. Un altro candidato, anche lui eletto consigliere, è accusato di favoreggiamento e rivelazione di segreto di ufficio per avere informato di un controllo delle forze dell'ordine alcune persone che compravano voti davanti a un seggio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali