FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cosenza, parcheggiatori abusivi: aggredita l'inviata di "Striscia la Notizia"

Erica e la sua troupe stavano registrando un servizio davanti allo stadio: "Ci hanno tirato calci e pugni ma ora sto bene"

Erica, inviata di "Striscia la Notizia", e la sua troupe sono stati aggrediti a Cosenza mentre stavano realizzando un servizio sul fenomeno dei parcheggiatori abusivi davanti allo stadio in occasione della partita contro il Crotone. E' servito l'intervento delle forze dell'ordine per mettere in sicurezza l'inviata e gli operatori. "Sto bene", ha detto Erica tramite un video pubblicato sui social. 

La situazione è degenerata quando Erica ha provato a chiedere spiegazioni ad alcune persone per il loro operato. A quel punto uno di loro si è avventato su un cameraman, trattenuto per la gola poi sbattuto contro alcune auto, per evitare di essere ripreso.

 

Assieme all'inviata, infatti, erano presenti gli operatori della troupe che hanno subito percosse e danni alle attrezzature (telecamere e microfoni) ."Siamo in ospedale per fare dei controlli. Stavamo girando un servizio sugli abusivi allo stadio e ci hanno aggredito con calci e pugni", ha raccontato Erica. Per metterli in sicurezza, i carabinieri avevano portato la donna e gli operatori all'interno dello stadio subito dopo l'aggressione.  

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali