FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cagliari, bimba scrive: "Andrà tutto bene", ma dopo un mese ci ripensa e "rettifica"

Ha fatto un altro cartello che recita: "Non credo che andrà tutto bene, lʼho fatto solo perché lo volevano le mie maestre e i miei genitori"

 Credits: YouTG.net

Circa un mese fa, per l'esattezza 40 giorni fa, una bambina di 10 anni di Quartu (Cagliari) aveva realizzato un disegno con su scritto "Andrà tutto bene" e lo aveva appeso al cancello di casa. Da quel momento, però, sono trascorsi lunghi giorni di quarantena e la bimba ha cambiato idea: "Non credo che andrà tutto bene, l'ho fatto solo perché lo volevano le mie maestre e i miei genitori", ha scritto in un altro cartello appeso accanto al primo.   

(Credits: YouTG.net)

 

Come riporta la testata locale YouTG.net, all'inizio dell'emergenza coronavirus, la piccola era preoccupata come tutti, ma fiduciosa. Da allora qualcosa è cambiato. Saranno gli amici lontani, la scuola chiusa, le giornate passate in casa. Così la bimba ha preso carta e penna e deciso di mandare un nuovo spontaneo e sincero messaggio.

 

Coronavirus, lo slogan dei bambini: "Andrà bene"

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali