FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bollette non pagate per oltre 600mila euro, il comune di Asti raziona lʼacqua al campo nomadi

Installate delle valvole nellʼimpianto idrico. La decisione dopo il mancato pagamento di una quota

Il comune di Asti ha deciso di razionare l'acqua del campo nomadi di via Guerra. Dal 5 luglio infatti sono state installate delle valvole per limitarne il consumo. Gli inquilini del campo avevano un debito di 634mila euro di bollette non pagate per l'erogazione dell'acqua dal 2003 e dopo aver concesso qualche giorno per versare parte della quota (100mila euro), il vicesindaco Marcello Coppo, esponente di Fratelli d'Italia, ha provveduto al razionamento.

"Da un calcolo approssimativo passeremo da un consumo di 36mila metri cubi all'anno a poco più di duemila con un risparmio annuale di circa 100mila euro e del 90% di acqua" ha spiegato il vicesindaco in un video pubblicato sul suo profilo Facebook. I nomadi sinti non potranno più consumare acqua illimitatamente ma avranno a disposizione 80 litri pro capite al giorno con un sistema di erogazione a fascie orarie. "Se le valvole vengono manomesse, il flusso d'acqua si interrompe completamente" ha spiegato Coppo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali