FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Chieti, percepiva il reddito di cittadinanza pur possedendo 40 immobili: denunciato

Dagli affitti degli appartamenti, intestati a una società riconducibile a moglie e figlio, arrivavano circa 120mila euro lʼanno: la scoperta della guardia di finanza a Lanciano

Possiede 40 immobili e dai 15 affittati percepisce 120mila euro l'anno. Ma usufruisce del reddito di cittadinanza. Per questo la guardia di finanza ha denunciato un uomo di Lanciano (Chieti) che aveva omesso di dichiarare le locazioni, riconducibili a una società i cui titolari erano la moglie e il figlio, per ottenere il sostegno al reddito. Il finto nullatenente ora rischia fino a sei anni di carcere.

Come riferisce ChietiToday, la guardia di finanza è arrivata a queste conclusioni a seguito di indagini condotte "in stretta sinergia con gli uffici comunali", accertando così "la falsità delle attestazioni rilasciate dal richiedente, che aveva omesso di indicare gli ingenti ricavi generati da numerose locazioni delle quaranta unità immobiliari riconducibili a una società i cui titolari erano la moglie e il figlio".

L'Inps ha disattivato la carta di pagamento elettronica in possesso dell'uomo che non ne aveva i requisiti e provvederà al recupero delle somme indebitamente percepite.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali