FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Non di solo pane vive lʼuomo": il cartellone pubblicitario di un sito di escort indigna la Cei

I camion con lo slogan hanno percorso Roma e Milano. Lʼira della Cei: "Hanno citato Gesù"

"Non di solo pane vive l'uomo": il cartellone pubblicitario di un sito di escort indigna la Cei

"Non di solo pane vive l'uomo": uno slogan semplice ma che diventa subito provocatorio se adottato dalla campagna pubblicitaria di un sito di escort, che al messaggio accompagna l'immagine di una donna intenta a mangiare una baguette in una chiara allusione sessuale. Il messaggio, circolato su camion a Roma e Milano, ha indignato la comunità cattolica che ha visto nello slogan l'eco di parole contenute nelle Sacre Scritture.

"Sono scelte inopportune e offensive - commenta al Messaggero la Cei, Conferenza Episcopale Italiana - le proteste non si fermeranno finchè quei camion non saranno tolti dalle strade. Ci sono bambini che possono vedere quei manifesti, offensivi delle parole di Gesù". 
 
Secondo i gestori del sito, l'obiettivo della pubblicità è solo quello di "sdoganare un argomento da sempre considerato scandaloso", come affermano gli organizzatori. E' la prima volta, infatti, che un'attività per escort riesce a diffondere i propri slogan promozionali nelle principali città italiane.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali