FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

I primi freddi si affrontano a tavola

Non possiamo evitare i malanni di stagione con la sola alimentazione, ma ci sono cibi che possono aiutarci

I primi freddi si affrontano a tavola

E’ vero, non possiamo immaginare di tenerci alla larga da raffreddori e influenza con la sola alimentazione: tuttavia un modo di mangiare sano e corretto può fornire al nostro organismo i nutrienti necessari a mantenersi in buona forma e ad affilare le armi del sistema immunitario. In questo modo saremo nelle giuste condizioni per affrontare gli attacchi dei virus che, complici i primi freddi, cominciano a circolare e a diffondersi. Per fortuna, la natura ci mette a disposizione molti prodotti di stagione, versatili e di ottimo sapore, tutti da godere e da mettere in tavola in tante preparazioni gustose. Gli elementi che aiutano a rinforzare il sistema immunitario sono la vitamina C, come sappiamo bene, ma anche la vitamina E, i carotenoidi, lo zinco e il selenio.

Innanzi tutto, quando le temperature scendono, il primo passo è mangiare un po’ di più: il fisico ha bisogno infatti di più energia per mantenere costante la sua temperatura a 36-37 gradi. Sappiamo bene che quando fa freddo abbiamo più fame: entro certi limiti questa richiesta del corpo va assecondata, senza sottoporsi a regimi alimentari troppo rigidi, a meno questo non sia assolutamente necessario e, possibilmente, sotto la guida di un medico. Naturalmente questo non significa avere via libera all’abbuffata: basta aggiungere un pugno di noci all’insalata o allo yogurt per assicurarsi quel piccolo surplus che ci fa star bene e ci dà energia. La frutta secca è tra l’altro un’ottima fonte di vitamina E, molto utile per rinforzare le difese immunitarie e per combattere i radicali liberi.

Nell’alimentazione autunnale e invernale non devono mancare i carboidrati, sotto forma di cereali, pane e pasta integrali, che forniscono al fisico la “benzina” di cui ha bisogno per funzionare al meglio. Sì anche alle proteine, da assumere da carni (meglio se bianche), legumi, latticini. Non dimentichiamo il pesce, specie quello azzurro, ottima fonte di Omega 3 e 6, e l’olio extravergine di oliva. Insomma, d’inverno come in tutte le stagioni, la regola numero 1 è seguire un’alimentazione sana e variata, con le fatidiche cinque porzioni quotidiane di frutta e verdura.

La vitamina C è forse l’alleato più “famoso” contro i malanni da freddo. Una bella spremuta di arancia e limone, da consumare a colazione, è un ottimo complemento per l’alimentazione del mattino, momento ideale della giornata in cui consumare gli agrumi. Un altro alimento ancora più prezioso per fare il pieno di vitamina C è il kiwi (che per 100 gr di peso ne contiene più ancora delle arance: 85 mg contro i 50 delle arance e i 44 del succo). Tra gli alimenti che danno un migliore apporto di questa preziosa molecola, vale la pena ricordare il succo d’uva, con oltre 300 mg per 100 gr di alimento, il ribes (200 mg) e i peperoni rossi e gialli (186 mg). Un buon apporto viene anche da spinaci crudi, cavoli e broccoli: l’importante è cuocerli poco perché la vitamina C si distrugge con il calore.

Molto utili sono anche i carotenoidi, pigmenti responsabili della colorazione giallo-arancione-rossa di alcuni vegetali. Tra le loro proprietà, una delle più importanti è quella di intervenire, grazie alla loro struttura molecolare, nella formazione dei radicali liberi, legandosi a loro ed eliminandoli. Questa loro azione rinforza e protegge il sistema immunitario. Gli alimenti che ne sono ricchi sono facilmente riconoscibili dal loro colore (zucca, carota, albicocca, ma anche pomodori, peperoni, insalata, cavoli e prezzemolo).

Anche i minerali sono un ausilio importante nei mesi freddi. Innanzi tutto lo zinco, ad esempio, è molto importante perché favorisce la produzione di anticorpi, legata anche all’assunzione del ferro. Il selenio, specie se associato alla vitamina E, ha invece un’importante funzione antiossidante e contribuisce ad aumentare le difese immunitarie.

Infine, non dimentichiamo una corretta idratazione. Oltre all’acqua, si possono consumare tisane e infusi caldi, che ci coccolano con buoni sapori e aromi deliziosi, aiutano a conservare la corretta temperatura corporea e inducono relax e benessere.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali