FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Castagne: buone per la salute, ottime come cosmetico

Hanno mille proprietà benefiche per il nostro organismo e per la nostra bellezza

Sono uno dei simboli stessi dell’autunno: le castagne sono una vera golosità per il palato e contengono moltissime proprietà benefiche. Un tempo erano uno dei cibi dei poveri per eccellenza, oggi sono invece molto apprezzate e si possono assaporare in tanti modi diversi: bollite, arrosto, secche o nella dolcezza del marron glacé e della marmellata. Comunque la si consumi una cosa è certa: la castagna ci fa fare il pieno di tante sostanze benefiche, a disposizione anche di chi soffre di celiachia, dato che il frutto è completamente privo di glutine. E non finisce qui: le sue proprietà sono utili anche in cosmetica, per la bellezza della pelle e dei capelli.

Castagne: per bellezza e per bontà

La castagna un tempo era chiamata “pane che cresce sull'albero”: per il suo elevato potere saziante la sua farina era molto utilizzata in cucina e costituiva un alimento importante per le popolazioni rurali e di montagna fin dai tempi più antichi. Più recente è invece l’invenzione del marron glacé: risale probabilmente al Cinquecento e, come spesso accade, la sua creazione è oggetto di disputa tra un pasticcere di Cuneo e la città francese di Lione.

L’albero che le produce è il castagno: appartiene alla famiglia delle Fagaceae ed è una bellissima pianta che nelle zone collinari e di bassa montagna crea splendidi boschi. I frutti possono essere suddivisi in due gruppi ben distinti: le castagne e i marroni. Le prime sono i frutti degli alberi che crescono liberamente in modo selvatico; i marroni invece sono prodotti da alberi coltivati ed eventualmente modificati dai contadini con successivi interventi. Le castagne sono piuttosto piccole, di forma leggermente schiacciata e di colore scuro: ogni riccio ne contiene da 2 a 6-7; i marroni sono più grandi e rotondeggianti, a forma vagamente di cuore, la loro buccia ha colore più chiaro e in un riccio se ne trova di solito uno solo, o al massimo due o tre.

Sia i marroni che le castagne hanno un elevato potere nutritivo: sono molto ricchi di carboidrati, tanto che 100 grammi di frutto fresco contengono circa 200 calorie: se la castagna viene bollita, l’apporto scende a 130 mentre resta a 190 nelle caldarroste. In compenso questi frutti sono poveri di grassi e, grazie all’elevato contenuto di fibre, sono amiche di chi lotta contro i livelli elevati di colesterolo. Chi è a dieta o deve controllare il peso dovrà limitarne il consumo, oppure sostituirlo ad altri alimenti calorici durante i pasti principali. Tra gli elementi nutrizionali presenti nella castagna spiccano il potassio, con le sue virtù antisettiche e la capacità di contribuire al rafforzamento dei muscoli. Buono l’apporto di fosforo, zolfo, magnesio, calcio, cloro e ferro, Vitamina C e acido folico. L’alto contenuto di cellulosa ne fa un alleata del buon funzionamento e della regolarità intestinale. Le castagne hanno anche buone proprietà antinfiammatorie grazie alla presenza di acidi fenolici, dei quali è noto il potere antiossidante e la capacità di prevenire gli stress ossidativi.

Proprio la ricchezza di antiossidanti trasforma questi frutti in ottimi alleati di bellezza: ad esempio, l’estratto di castagne è utile per migliorare l’idratazione della pelle e per riparare i danni prodotti dai raggi ultravioletti. La vitamina C presente nel frutto è utile per la produzione di collagene, grande alleato dell’elasticità e della tonicità dei tessuti cutanei. Ecco come utilizzare le castagne nella nostra beauty routine:

PER IL VISO - La polpa della castagna ha potere astringente ed è utile nella preparazione di maschere per il viso, adatte in particolare a chi la pelle grassa. Basta far bollire i frutti e schiacciarne la polpa. Si può aggiungere succo di arancia per potenziare l’effetto astringente della maschera, oppure latte e miele per un effetto nutriente ed emolliente, oppure ancora yogurt naturale per illuminare l’incarnato.

PER I CAPELLI - Con le bucce del frutto o con l’acqua di cottura si può preparare un decotto da utilizzare nell’ultimo risciacquo dei capelli, per una chioma luminosa e morbida. Attenzione però: il trattamento è adatto solo a chi ha i capelli scuri o castani, perché lascia un riflesso ramato. Chi ha i capelli biondi o chiari farà meglio a utilizzare un decotto preparato facendo bollire per una ventina di minuti le foglie di castagno: il decotto va poi filtrato e utilizzato come ultimo risciacquo.

PER IL CORPO - Con la farina di castagne, mescolata con acqua termale, con qualche goccia di olio di mandorle o con miele, si può preparare un ottimo scrub che lascia la pelle morbida e luminosa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali