FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Lodi, domiciliari al prof da 1.500 assenze: faceva lʼavvocato in Calabria

Mentre era ufficialmente in malattia o congedo familiare, il docente esercitava la professione legale a pieno regime

Ufficialmente era bloccato in casa per una brutta lombosciatalgia oppure per assistere il padre e per questo non poteva presentarsi nelle scuole dove era assunto come professore, in realtà era in tribunale a sostenere come avvocato decine di casi differenti. I finanzieri della compagnia di Lodi ha notificato un`ordinanza di arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Lodi, a un professore, A.M. di 55 anni, già docente dipendente dell'istituto Superiore di Codogno e dell'istituto Merli - Villa Igea di Lodi.

Dal settembre 2011 al febbraio 2017 ha totalizzato più di 1.500 giornate di assenza giustificate con malattia, congedo biennale per assistenza a un parente e aspettativa per motivi familiari: praticamente non si è mai presentato in classe quando svolgeva a pieno regime la professione di avvocato.

Nei cinque anni sui quali l'indagine si è concentrata, l'uomo ha partecipato a 250 udienze nel Tribunale di Vibo Valentia, a 123 udienza presso il Giudice di Pace e a 3 udienze presso il Tar di Catanzaro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali