FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Verona, anziani picchiati per 600 euro: "Abbiamo visto la morte in faccia"

Rapinati di notte nella loro abitazione a Bovolone, Silvana Cantachin e Giuseppe Poltronieri raccontano a Tgcom24 quegli attimi di terrore

"Con un bastone mi hanno colpito qui al polso e col coltello mi hanno sfregiato, ho botte dappertutto". Giuseppe Poltronieri, 69 anni, l'anziano rapinato e picchiato da tre malviventi nella sua abitazione a Bovolone, nel Veronese, racconta così a Tgcom24 quella notte di terrore. Insieme a lui c'era anche la moglie, Silvana Cantachin, 64 anni, che non riesce a dimenticare la violenza di quei momenti: "Abbiamo visto la morte in faccia, botte botte e botte".

"Siamo andati a letto a mezzanotte, all'una e un quarto li avevamo in casa in tre. Poi mi hanno preso a botte, avevano un coltello in mano", racconta Giuseppe Poltronieri. Ancora dolorante e pieno di ematomi, insieme alla moglie ricorda con lucidità quella notte di terrore trascorsa in ostaggio di una banda di malviventi.

Era da poco passata l'una quando i due coniugi pensionati vengono svegliati dalle urla della figlia. Davanti a lei tre malviventi incappucciati, con la torcia puntata, sono riusciti a introdursi in casa dopo aver divelto la grata della finestra. In un attimo marito e moglie vengono buttati giù dal letto e malmenati: gli aguzzini infatti, oltre ai soldi (600 euro) volevano anche l'oro di famiglia.

"Prima di scappare mi hanno strappato il braccialetto e gli orecchini. Io gridavo "le orecchie!" e loro mi dicevano di stare zitta", racconta Silvana Cantachin a Tgcom24. "A me sembravano albanesi o rumeni", precisa. Adesso i militari stanno dando la caccia alla banda che, con la stessa ferocia, ha già colpito tre volte in un mese in provincia di Brescia. Nel mirino dei malviventi sempre anziani e case isolate. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali