FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Via Almirante a Verona, senatore Pd chiede intervento di Salvini

La mozione comunale presentata da Fdi era già passata in consiglio nonostante le proteste della comunità ebraica

Via Almirante a Verona, senatore Pd chiede intervento di Salvini

"L'intitolazione di una strada ad un fascista, razzista ed antisemita rischia di creare equivoci". Lo ha detto il senatore del Pd, Vincenzo D'Arienzo, annunciando un'interrogazione al Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, dopo la decisione del Comune di Verona di intitolare una via a Giorgio Almirante. La replica di Fdi col deputato Ciro Maschio: "Almirante è stato un grande leader, un politico che avrebbe molto da insegnare anche oggi".

La mozione, presentata dal deputato e presidente del Consiglio comunale a Verona, Ciro Maschio (FdI), è stata approvata giovedì sera con 21 voti favorevoli e 5 contrari, e impegna l'amministrazione ad intitolare una via o una piazza a Giorgio Almirante, in occasione del trentennale della sua morte. "Il riconoscimento della Pubblica Amministrazione, stranamente scevro da ogni commento sulla controversa figura di Almirante - ha spiegato D'Arienzo -, suona come il riconoscimento di quelle idee razziste, esattamente il contrario di ciò che un'Istituzione democratica dovrebbe fare".

"I dati sono incontrovertibili - ha aggiunto -, la figura di Almirante è portatrice di messaggi violenti, razzisti, divisivi e mai potrà essere riconosciuta diversamente e perennemente ricorderà gli anni dolorosi del fascismo e del nazismo mentre l'intitolazione di una strada è un atto commemorativo che si ispira all'esatto contrario, ovvero a quei valori di libertà e democrazia espressi da chi ha combattuto e affermato i valori delle libertà oggi sancite nella Costituzione".

No della comunità ebraica - La Comunità ebraica di Verona aveva bocciato la mozione dell'amministrazione comunale scaligera. Il presidente Celu Laufer e la presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Noemi Di Segni, hanno inviato una lettera al sindaco veronese, Federico Sboarina, nella quale sottolineano il "grave rammarico della notizia". "Abbiamo appena celebrato gli 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali ribadendo con forza la necessità di radicare in ogni aspetto del nostro agire questa memoria così dolorosa del nostro Paese e del fascismo, - scrivono - assumendosi tutti le responsabilità per quanto avvenuto e adoperandosi affinché giustizia sia fatta, quanto meno sul piano conoscitivo. L'intitolazione di una strada in una città è un atto commemorativo che troveremo dinanzi a noi ogni giorno e dovrebbe ispirarsi all'esatto contrario, affermare il contributo di chi ha combattuto e affermato i valori delle liberta' oggi sancite nella Costituzione".

FdI Verona: è stato un grande leader, pronti a votare una via Berlinguer - "Giorgio Almirante è un esempio di coerenza, onestà e rispetto per gli avversari. E' stato un grande leader e una persona onesta. Intitolare strade alla sua figura è un atto doveroso e di civiltà verso un politico che ha insegnato molto ai giovani e che ancora oggi, a distanza di tanti anni, ha ancora molto da insegnare". Lo dichiara Ciro Maschio, deputato di Fratelli d'Italia e Presidente del consiglio comunale di Verona, commentando l'approvazione della sua mozione. "Nonostante le intemperanze di un consigliere dell'estrema sinistra - ha aggiunto l'esponente di FdI - che voleva addirittura impedirci di parlare in aula durante il dibattito, esprimo sincera soddisfazione perché il consiglio comunale ha condiviso a larga maggioranza, lo spirito di questa mia iniziativa". "Rispetto a chi - conclude Ciro Maschio - ad oltre 70 anni dalla fine della guerra vorrebbe ancora alimentare odio ideologico e clima da guerra civile, ci piace raccogliere l'esempio di quei leader della Prima Repubblica, Almirante, Berlinguer, Pajetta, Jotti, che si contrastarono duramente nelle aule ma che seppero rispettarsi reciprocamente, lasciando alle generazioni future un messaggio di umanità, rispetto e pacificazione. Con lo stesso spirito sarei pronto oggi a votare una mozione per intitolare una via ad Enrico Berlinguer, come già ho dichiarato in consiglio comunale".

Fdi a Roma ripropone la via ad Almirante - "In questi mesi abbiamo visto la sindaca Raggi e la maggioranza grillina in Aula Giulio Cesare incartarsi più volte sul tema relativo alla mozione per l'intitolazione di via Giorgio Almirante a Roma. Per Fratelli d'Italia l'argomento rimane ancora una finestra aperta e lunedì presenteremo una nuova iniziativa in merito alla mozione su via Giorgio Almirante". E' quanto dichiara in una nota Andrea De Priamo, capogruppo in Campidoglio di Fdi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali