FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Padova, 400 euro di multa se si viene sorpresi a bestemmiare

Lo stabilisce il nuovo regolamento di polizia locale di Saonara. Il sindaco: "Eʼ un fatto culturale"

Padova, 400 euro di multa se si viene sorpresi a bestemmiare

Nel Comune di Saonara, in provincia di Padova, un nuovo regolamento di polizia urbana stabilisce che chiunque venga sorpreso a bestemmiare in un luogo pubblico venga sanzionato con una multa di 400 euro. La stretta dell'amministrazione guidata dal sindaco Walter Stefan riguarda il turpiloquio contro le divinità di qualsiasi credo o religione.

La decisione del primo cittadino arriva dopo alcuni esposti da parte dei residenti. "Al di là degli aspetti religiosi è un fatto culturale e riguarda ogni divinità" ha dichiarato Stefan, preoccupato per l'educazione dei più giovani. "Non è questione di fare la morale, è pero' necessaria un'educazione di base che ormai manca da troppo tempo. Spiace sentire alcuni giovanissimi, spesso anche ragazze, che gridano e bestemmiano tra una parola e l'altra. Ognuno a casa propria è libero di fare ciò che vuole. Posso capire quando un'imprecazione esce dalla bocca perchè magari qualcuno si fa male. Qua in Veneto è considerato un intercalare ma il nostro è un tentativo di arginare un malcostume che, soprattutto tra gli under 18, è diffusissimo". Nel caso in cui venisse colto a bestemmiare un minorenne, a pagare la multa sarebbero i genitori.

I cittadini verranno avvisati delle sanzioni con un volantino stampato in italiano, inglese, romeno e cinese.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali