FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ospedale Mestre, uccide la moglie e si spara Coppia di anziani aveva pianificato il gesto

Lʼuomo, 95 anni, è stato operato ed è in condizioni disperate. Hanno lasciato una lettera di scuse e ringraziamento ai figli

Ospedale Mestre, uccide la moglie e si spara Coppia di anziani aveva pianificato il gesto

Ha sparato alla moglie, poi ha tentato di suicidarsi. Attimi di terrore all'ospedale dell'Angelo di Mestre dove un uomo di 95 anni, Ernesto Cecchinato, lotta tra la vita e la morte dopo aver ucciso la consorte,Loredana Pedrocco, 90 anni. I due anziani avrebbero pianificato il loro tragico gesto, come ermergerebbe da una lettera di scuse e ringraziamento diretta ai figli.

Ospedale Mestre, uccide la moglie e si spara Coppia di anziani aveva pianificato il gesto

L'uomo è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, ma le sue condizioni sono disperate.

Secondo le prime informazioni la coppia di anziani si recava spesso in ospedale e quindi non è escluso che il dramma sia maturato da questioni legate alle condizioni di salute di uno o di entrambi i coniugi.

La coppia da qualche tempo risultava domiciliata presso un hotel di Abano Terme, nel Padovano. I due, a quanto risulta, non avevano problemi economici.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali