FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Varenyky al burro e pollo alla Kiev, oggi nelle scuole di Roma il menù è ucraino

Dagli istituti d'infanzia fino alle medie, gli alunni della Capitale proveranno le specialità dell'Ucraina:  un'iniziativa per agevolare l'integrazione tra i bambini e la conoscenza di una cultura diversa

scuola mensa
ansa

Un menù speciale tutto dedicato all'Ucraina da oggi arriva nelle scuole comunali di Roma, dall'infanzia alla secondaria di primo grado: un modo per agevolare l'integrazione delle bambine e dei bambini provenienti dal paese in guerra e che da diverse settimane hanno iniziato a frequentare le lezioni negli istituti comprensivi della Capitale.

I piatti forti sono i varenyky al burro, una sorta di raviolo di pasta fresca a forma di mezza luna (o triangolo)

e pollo alla Kiev

: due grandi classici della cucina dell'Ucraina che i bimbi romani avranno il piacere di provare.

Esiste un vero e proprio calendario: il menù ucraino, una tantum, farà pian piano tappa in tutti i municipi.

Le specialità rientrano in un "menù speciale collegato a particolari progettualità a carattere didattico-educativo", si legge nella circolare del Dipartimento Scuola del Campidoglio che ha accolto positivamente la proposta avanzata da due municipi, il I e il VI, e ha deciso di estenderla a tutta Roma. L'iniziativa fa parte delle variazioni alla dieta che di solito coincidono con particolari festività: Natale, carnevale, Pasqua e così via.


 


La comunicazione è stata data alle famiglie da diversi giorni

e sui siti web le scuole romane hanno pubblicato la circolare ‘Menù progettuale ucraino" con la descrizione del menù: dunque il primo piatto solitamente è ripieno di carne con patate, cavoli, funghi e formaggio morbido. Il secondo, invece, è una versione del cordon bleu francese con crema di burro, impanato e cotto al forno. Immancabili le patate la burro come contorno, altro grande classico. Un modo diverso, che stavolta passa dalla tavola, per far sentire i piccoli profughi un po' più a casa. 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali