FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vaccini, ecco i siti dove potrebbero essere prodotti in Italia

In Veneto, Toscana e Lazio le aziende individuate dal governo

Produrre vaccini anche in Italia? Si può, e vista la carenza di dosi in tutta Europa, si deve. Il governo avrebbe già individuato i siti dove farlo. Giovedì c'è stato il primo incontro al Ministero per lo sviluppo economico tra il ministro Giorgetti, Farmindustria e il Commissario all'emergenza Domenico Arcuri, a quale seguirà un nuovo appuntamento al Mise per mercoledì prossimo.

Vaccini, i possibili siti produttivi in Italia

Il nodo resta la scarsa presenza di bioreattori: il governo sta verificando la possibilità dell'uso di bioreattori esistenti o di produrli ex novo e c'è la volontà di stanziare nuove risorse per riorganizzare siti. I tempi vanno dai quattro ai dodici mesi e, per il know how, altri sei mesi. 

 

Ecco i siti interessati: 

 

Fidia Farmaceutici (Abano Terme, Padova) - Potrebbe produrre vaccini anti-Covid

 

Gsk (Rosia, Siena) - Potrebbe produrre e infialare dosi di Johnson & Johnson

 

Reithera (Castel Romano, Roma) - Impegnata nella validazione del vaccino italiano Grad-Cov2, potrebbe produrre AstraZeneca,  Johnson & Johnson o Gamaleya

 

Irbm (Pomezia, Roma) - Ha un ruolo chiave nello sviluppo del vaccino AstraZeneca

 

Thermo Fisher Scientific (Ferentino, Frosinone) - Azienda amercana, potrebbe produrre sia vaccini adenovirali che a Rna messaggero

 

Vaccini, i dati della campagna in Italia: somministrazioni per Regioni ed età

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali