FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Perugia, 20enne posta le foto del viso tumefatto: arrestato il suo ragazzo

Il coraggio della vittima su Facebook sta incoraggiando molte altre donne. Allʼuomo contestato anche il sequestro di persona


Perugia, posta le foto dopo un pestaggio subito: arrestato il fidanzato

Ha picchiato la sua fidanzata che ha pensato bene di far vedere a tutti di cos'era capace quell'uomo: la donna ha postato su Facebook le foto del suo volto tumefatto, con una sola frase, "così mi ha ridotto divertendosi". Dopo una breve indagine, i carabinieri di Valfabbrica, nel Perugino, hanno arrestato l'aggressore. Il 30enne, ai domiciliari, deve rispondere anche di sequestro di persona, violenza sessuale e minaccia aggravata.  

Le foto della vittima (poco più che ventenne) sono ancora su un profilo aperto di Facebook. La mostrano con il volto ko, gli occhi e un labbro gonfi.

A commentare le immagini centinaia di utenti del social, amici, conoscenti e tanti altri. Tutti le hanno indirizzato parole di sostegno e vicinanza, invitandola a denunciare e a chiedere aiuto. Una donna ha sottolineato di essere nella "stessa situazione". Ma tanti sono stati anche quelli che hanno condiviso sui social il suo messaggio.

Le indagini dei carabinieri di Valfabbrica e della compagnia di Assisi sono partite praticamente all'inizio del mese. Raccogliendo anche la versione della giovane. Accertamenti che hanno rapidamente portato a risalire al presunto autore delle violenze, un trentenne di origine umbre, risultato già inquisito in passato e spesso in stato di alterazione dovuto all'assunzione di alcool e di stupefacenti. Secondo gli investigatori avrebbe cagionato alla sua fidanzata un "perdurante e grave" stato di paura ingenerandole un "fondato timore" per la sua incolumità.
   
All'uomo sono state contestate in particolare minacce, anche di morte, ricolte alla giovane, atteggiamenti prevaricatori, arrivando a vere e proprie aggressioni fisiche con pugni e schiaffi su tutto il corpo. Il trentenne avrebbe limitato poi la giovane nelle frequentazioni dei suoi amici. Secondo i carabinieri avrebbe anche privato la
giovane della liberta', chiudendola dentro casa e impedendole, di fatto, di poter uscire dalla sua abitazione.
  

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali