FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il campione di tennis Andreas Seppi truffato per 500mila euro: "Ho sbagliato investimento"

Il 35enne altoatesino ha messo i propri soldi in mano alla Venice Investment group, società al centro della maxi truffa architettata da un ex manager del turismo di Portogruaro, Fabio Gaiatto

Il campione di tennis Andreas Seppi è caduto nella maxi truffa della Venice Investment group, società in mano all'ex manager del turismo di Portogruaro Fabio Gaiatto, che si è reinventato broker proponendo la compravendita speculativa di valute estere. Il 35enne altoatesino ha perso circa 662mila euro, cioè i 500mila euro di capitale versato più la rendita che il trader aveva promesso e accreditato sul conto aperto a nome dello sportivo.

A spiegare cosa sia successo è l'avvocato di Seppi, Aldo Pardo. "Il mio cliente - ha detto al Corriere della Sera - ha perso tutto, anche gli interessi maturati. Interessi a due cifre, solo virtuali però. Cioè lui li vedeva al computer, non in tasca". Oltre al giocatore di tennis, risultano agli atti ben 900 querele di altrettanti truffati. Seppi, secondo il racconto del legale, non sarebbe però particolarmente sconvolto da quanto gli è accaduto, forse anche in virtù dei dieci milioni di euro guadagnati durante la carriera . "Io l'ho visto tranquillo - ha detto Pardo -. Direi serafico. Mi ha detto: avvocato, ho sbagliato questa operazione, veda lei".

Gaiatto, il numero uno della Venice Investment group con sede in Slovenia, è stato arrestato insieme a tredici complici. Dalle indagini è emerso che il broker era già stato sanzionato dalla Consob per attività illecita, che la società slovena era il punto terminale di una serie di scatole cinesi nate nelle campagne di Portogruaro, dove viveva Gaiatto, per ramificarsi in Croazia, Slovenia, Stati Uniti, Inghilterra. Il buco complessivo creato dalla società è di 77 milioni di euro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali