FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Trovata viva Marina Paola Micalizio, figlia dell'ex superpoliziotto scomparsa all'Elba

La donna, 48 anni, non dava più notizie di sé dalla serata del 14 agosto: è stata recuperata tra gli anfratti di una scogliera in una zona particolarmente impervia

Marina Micalizio, figlia del super poliziotto Pippo Micalizio 
Facebook

È stata ritrovata viva Marina Paola Micalizio, 48enne figlia dell'ex super poliziotto Pippo, noto per aver diretto le prime maxi operazioni contro la mafia e la 'ndrangheta al Nord.

Della donna si erano perse le tracce all'isola d'Elba la sera del 14 agosto: il suo cane era stato trovato morto sugli scogli di una spiaggia dell'isola, mentre il suo cellulare era stato recuperato poco distante. Lei, dopo ore di ricerche, è stata ritrovata tra gli anfratti di una scogliera nella zona di Procchio.

 



 


Dopo l'individuazione, la 48enne è stata evacuata via mare con un'imbarcazione a causa della estrama difficoltà di recuperarla via terra, dato che si tratta di una zona particolarmente impervia. Dalla spiaggia di Procchio è quindi stata portata con un'ambulanza del 118 all'ospedale dell'isola, a Portoferraio, per valutare le sue condizioni cliniche e prestarle eventuali cure. La donna avrebbe raccontato ai medici di essere rimasta in mare per circa 16 ore.


 


Al momento sono da accertare i motivi per cui la donna è scomparsa per oltre un giorno e come sia finita in fondo agli scogli in un punto poco visibile anche dall'alto. Per le ricerche l'isola è stata sorvolata da un elicottero e un drone dei soccorritori.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali