FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Grosseto, 25enne aggredita mentre va al lavoro: provano a stuprarla ma lei reagisce e li fa fuggire

I carabinieri indagano sul caso avvenuto in una zona industriale. Secondo il racconto della vittima gli aggressori erano africani

Grosseto, 25enne aggredita mentre va al lavoro: provano a stuprarla ma lei reagisce e li fa fuggire

Una ragazza è stata aggredita, a Grosseto, da due uomini di origine africana che hanno tentato di violentarla. La 25enne stava andando al lavoro quando i due l'hanno assalita e spinta a terra per poi tentare di svestirla. La giovane ha reagito ed è riuscita a colpire con un calcio uno dei due. Nello stesso momento è arrivata un'auto che ha messo in fuga gli aggressori, che sono scappati nella campagna circostante. I carabinieri indagano sul caso.

L'aggressione sarebbe avvenuta tra la periferia nord e la variante Aurelia, in un'area densa di capannoni industriali e commerciali tra i campi. Dopo essersi liberata, la 25enne, pur in stato di shock, è riuscita a raggiungere l'azienda dove stava dirigendosi. Da qui, mentre informava i colleghi, ha avvertito i carabinieri i quali ora stanno indagando e cercando i responsabili.

Sul posto è intervenuto anche personale del 118 per le prime cure. La donna ora è ricoverata in ospedale e nella colluttazione ha riportato delle escoriazioni. Secondo quanto appreso, ai carabinieri dovrebbe aver fornito una descrizione abbastanza precisa dei due aggressori, definiti come originari dell'Africa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali