FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Firenze, poliziotto morto in incendio caserma

Piccoli scoppi uditi dalla strada, forse incendio ha coinvolto delle munizioni

Un poliziotto è morto nel pomeriggio a Firenze nell'incendio di alcuni uffici della caserma Fadini della polizia di Stato. Le fiamme si sono sviluppate in un'ala del primo piano dell'edificio. Dall'esterno i passanti hanno visto il fumo uscire da una finestra e udito piccoli scoppi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.

Poliziotto morto in incendio caserma a Firenze

L'allarme è scattato intorno alle 17 per incendio. Verso quell'ora il poliziotto, un sovrintendente capo in servizio a Firenze, Giovanni Politi, 51 anni, originario della Calabria, avrebbe dovuto "staccare" e finire di lavorare. Era stato di servizio allo stadio per Fiorentina-Chievo ed era appena rientrato in ufficio. Forse stava rimettendo a posto qualcosa quando è partita una fiamma o c'è stata un'esplosione che lo ha colpito. E' proprio tema di queste ore capire se prima ci sono state le fiamme - e anche il motivo - e solo dopo le piccole esplosioni. O se invece è accaduto il contrario: se prima è esploso qualcosa e il fuoco ne sia stata la conseguenza.

Materiali esplodenti "importanti" non sono custoditi negli uffici andati a fuoco, ma sembra che ci potessero essere in deposito provvisorio candelotti segnalatori, tipo i bengala da barca. Nell'ala della caserma l'artificiere era solo e nessuno l'ha potuto soccorrere immediatamente. Sarebbe rimasto gravemente ferito subito, poi le fiamme lo avrebbero intrappolato. Dall'esterno sequenze di piccoli scoppi sono state sentite molto bene dai passanti, che si sono fermati richiamati dal fumo uscire dalle finestre oltreché dalla presenza dei soccorritori.

La "Fadini" è una caserma a ridosso del centro storico, situata sui viali di circonvallazione davanti alla Fortezza da Basso. Edificio coi muri rossi, ospita numerosi servizi della polizia di Stato in città: logistica, magazzini, autoparco, anche servizi per il pubblico. Qui ha sede anche il nucleo artificieri e nella parte della palazzina che lo ospita è morto il sovrintendente.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali