FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Firenze, maltrattata e costretta alla prostituzione: arrestato il marito

La vittima avrebbe subito minacce e violenze dal 2015 al maggio 2022. Il presunto aguzzino è in carcere con l’accusa di gravi maltrattamenti

Violenza Abusi Stupro Donne Pedofilia
ansa

Maltratta, picchiata e costretta alla prostituzione dal marito.

È quanto subito da

una donna di 35 anni

per circa sette anni. Il suo presunto aguzzino, un 45enne romeno, è stato arrestato dai carabinieri a Firenze

per gravi maltrattamenti

contro la moglie, ora si trova nel carcere di Sollicciano. A suo carico il gip del tribunale di Firenze ha emesso un'ordinanza cautelare in carcere.

"Una. Nessuna. Centomila", una marea di gente per dire no alla violenza sulle donne


Secondo quanto ricostruito dalle indagini condotte dalla stazione di Peretola, il 45enne si sarebbe reso responsabile di gravi maltrattamenti verbali e fisici nei confronti della consorte

per circa sette anni

, dal luglio 2015 a maggio 2022.


 


Minacce, ingiurie nonché violente percosse e imposizioni. La donna sarebbe stata costretta perfino a tagliare i capelli contro la sua volontà e ad accettare di prostituirsi per ragioni economiche.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali