FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Da neonato sfuggì allʼOlocausto, negato assegno di benemerenza: "troppo piccolo, non capiva la persecuzione"

Dopo aver vinto in primo grado davanti alla Corte dei Conti fiorentina, la sentenza è stata ribaltata in appello

Da neonato sfuggì all'Olocausto, negato assegno di benemerenza: "troppo piccolo, non capiva la persecuzione"

Lo Stato italiano ha rifiutato l'assegno di benemerenza a un livornese di 74 anni ebreo costretto a nascere negli scantinati dell'ospedale di Volterra, in provincia di Pisa, per sfuggire alle persecuzioni nazifasciste.

Secondo i giudici era troppo piccolo per rendersi conto di quello che stava succedendo e quindi non ha diritto all'assegno previsto per quei cittadini ebrei italiani, in età pensionabile pari a 65 anni, che siano stati perseguitati dalla legislazione anti ebraica dal 1938 al 1945.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali