FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Test di medicina, i giudici ammettono gli esclusi

Il Consiglio di Stato ha accolto i ricorsi di coloro che non trovarono posto due anni fa: il ministero dellʼIstruzione e quello della Salute hanno aumentato il numero degli ingressi, 1600 in più 

test,scuola,specializzazione,medicina

I medici in Italia non bastano, in alcuni casi sono tornati al lavoro anche quelli che erano andati in pensione, o vengono gettati nella mischia di sale e corsie i giovani specializzandi. Per far fronte a questa urgenza il Consiglio di Stato ha accolto i ricorsi di coloro che non trovarono posto due anni fa a medicina dopo essere stati esclusi dai test, come già era avvenuto (con una precedente sentenza) ad altri 250 candidati rimasti fuori con il test dello scorso anno. La motivazione? "Per sottodimensionamento dei posti". per l'anno accademico 2019-2020 il ministero dell'Istruzione e quello della Salute hanno aumentato il numero degli ingressi, 1600 in più. 

Questo però significa, scrive il Messaggero, che le università avevano la possibilità di farlo anche l'anno scorso o due anni fa.  Non solo: i giudici nel decidere di accogliere i ricorrenti fanno esplicito riferimento al fabbisogno di medici nelle strutture sanitarie italiane. "Vi è notizia – scrivono nell'ordinanza – dell’aumento di circa 1.600 posti complessivi: tale aumento, sia pur disposto per l’anno accademico 2019/2020, non solo è indice del sottodimensionamento dei posti fin qui disponibili nell’offerta formativa, ma sembra anche essere più aderente ai prevedibili bisogni sanitari futuri".

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali