FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Svizzera, superava le auto in coda con il lampeggiante: multato Vittorio Sgarbi

Il critico d'arte, fermato a Chiasso dalla polizia elvetica, ha pagato circa 500 euro di cauzione

vittorio sgarbi
ansa

Svizzera amara per Vittorio Sgarbi.

Il critico d'arte, di rientro dal Festival di Locarno, è stato fermato e multato a Chiasso dalla polizia del Canton Ticino, perché la sua auto, diretta in Italia, aveva superato le altre vetture ferme in coda per traffico intenso. Per farsi strada più agevolmente il suo autista avrebbe inserito anche il lampeggiante blu. Le manovre, notate dai presenti che hanno comunicato la targa al numero della polizia, sono costate a Sgarbi una multa di 500 franchi svizzeri, quasi 500 euro.


A pagare nell'immediato la multa sarebbe stato il suo autista, come riferisce Il Corriere della Sera.


 


Dopo la disavventura elvetica Sgarbi via social ha pubblicato un video di sfogo sui suoi canali, poi rimosso. Nel contenuto lamentava il trattamento ricevuto, l'attesa di mezz'ora per il disbrigo delle pratiche burocratiche, tanto da fargli promettere nel finale: "Con la Svizzera ho chiuso".



TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali