FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Svendo anche a stranieri": il Web si divide su un cartello immobiliare affisso a Belluno

Su Facebook rimbalza la denuncia di una 29enne veneta che si dissocia dallo striscione appeso davanti a una casa. "Congiunzione usata in maniera subdola - attacca. - Non mi riconosco in questa umanità"

cronaca, belluno, cartello, discriminazione, vendesi, stranieri, denuncia

"Svendo anche a stranieri" si legge su un enorme striscione rosso appeso alla recinzione di una villa del Bellunese. La scritta con quell'"anche" ha colpito una 29enne del posto che l'ha fotografata e denunciata alla pagina Facebook dei Sentinelli di Milano. "La congiunzione è usata in maniera subdola - sottolinea la giovane. - Non mi riconosco in questa umanità senza scrupoli". E in pochi minuti la Rete si spacca, tra chi si indigna e chi dà una lettura positiva del messaggio. "Ci vedo dell'ironia", scrive infatti un utente, al quale fa eco: "Positivo, in contrasto con gli ultimi annunci che sono girati sul web".

"Vorrei poter essere in grado di chiedere scusa a quegli extracomunitari che passando per le vie del paese hanno dovuto incontrare questa scritta infelice", incalza Elena nella sua denuncia social, aggiungendo: "Mi vergogno di dover vedere questo basso livello di umanità nella mia città". 

 

"Non voglio neppure fare finta di niente, - continua.  - Quella congiunzione è usata in maniera subdola, come a voler dire 'pensate che la venderei pure agli stranieri', sottintende che il sostantivo 'straniero' vada a braccetto con aggettivi negativi, quindi è come se ci fosse scritto 'anche agli sporchi stranieri' o 'anche a quegli straccioni degli stranieri' oppure 'la svendo a tal punto che la potrebbe comprare persino uno straniero'".

 

Se da una parte c'è chi solidarizza con questa posizione, dall'altra c'è chi cerca di smorzare i toni e di dare una chiave di lettura contraria e positiva. "Io ci leggo dell'ironia - scrive un commentatore sotto il post di denuncia. - Forse non completamente riuscita. Forse non voluta".

 

"Io l'avevo interpretata in altro modo - si legge ancora in risposta a Elena. - Dato che spesso si vedono in giro cartelli: 'Affittasi. No stranieri!'. Mi era parso che: 'anche', potesse sottolinearne il contrario".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali