FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Strage di Capaci, Vibo Valentia celebra il caposcorta di Falcone

Un cortometraggio in memoria di Toni Montinaro scritto, girato diretto e interpretato solo da poliziotti. A suo nome anche la "Palazzina Studi e Corsi" della Scuola Allievi agenti della polizia di Stato

"Negli occhi di Antonio" è il titolo del cortometraggio dedicato ad Antonio Montinaro, Toni, il caposcorta di Giovanni Falcone che morì nella strage di Capaci insieme al magistrato. E' stato realizzato dalla questura di Vibo Valentia. A Montinaro, medaglia d'oro al valore civile, è stata intitolata anche la "Palazzina Studi e Corsi" della Scuola allievi agenti di Vibo Valentia, dove il poliziotto si formò. Il cortometraggio è stato presentato alla cerimonia che ha preceduto l'intitolazione dell'edificio, alla presenza del capo della polizia Franco Gabrielli. Il soggetto del cortometraggio è del questore di Vibo Andrea Grassi e il montaggio di Davide Catalano, sovrintendente in servizio nella questura di Catania, appassionato di cinema. Nel video compare un bambino, Francesco, che nella vita reale, è il figlio di un poliziotto in servizio a Vibo Valentia.

Gabrielli: "Montinaro è stato credibile, siatelo tutti""Antonio Montinaro è stato credibile. L'augurio che rivolgo a tutti voi allievi agenti è proprio questo: di essere credibili", questo il messaggio che il capo della polizia Gabrielli ha lanciato nel suo intervento alla cerimonia d'intitolazione all'agente caposcorta di Giovanni Falcone della "Palazzina Studio e corsi" della Scuola allievi agenti di Vibo Valentia . "Oggi il nostro Paese - ha aggiunto Gabrielli - vive un deficit di credibilità delle sue istituzioni. E se mi chiedessero qual è lo spread più preoccupante in questo momento non risponderei che è la differenza tra i bund tedeschi e i btp italiani, ma la distanza che passa tra le istituzioni e le comunità. E' la credibilità delle istituzioni che passa attraverso il comportamento di ognuno di noi".

La moglie di Montinaro: "Orgogliosa""Il messaggio contenuto in questa intitolazione - ha detto Tina, la moglie di Montinaro - è molto importante e mi riempie di orgoglio. Lo stesso orgoglio che devono avere tutti poliziotti che passano da questa scuola". "Provo tanta amarezza ma anche tanta rabbia - ha aggiunto - perché chi avrebbe dovuto tutelare gli uomini dello Stato non lo fece. Per fortuna la maggior parte dello Stato è costituito da persone perbene e l'iniziativa odierna ne è la dimostrazione, con la presenza del prefetto Gabrielli, che si è dimostrato sempre vicino ai familiari delle vittime".

Il cortometraggioNel video "Negli occhi di Antonio" compare un bambino, Francesco, che nella vita realeè il figlio di un poliziotto in servizio a Vibo Valentia. Il piccolo è un ipotetico testimone della strage di Capaci e da grande diventerà un poliziotto

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali