FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Messina, donna e figlioletto scomparsi dopo un incidente stradale

Viviana Parisi e suo figlio Gioele risultano dispersi da lunedì: si sarebbero allontanati nelle campagne nei pressi dellʼautostrada A20 Messina-Palermo, allʼaltezza di Caronia

Da lunedì pomeriggio la polizia sta cercando la 43enne Viviana Parisi e il figlio di quattro anni Gioele, scomparsi dopo essere stati coinvolti in un incidente stradale sull'autostrada A20 Messina-Palermo, all'altezza di Caronia. Subito dopo lo scontro, la donna si sarebbe allontanata insieme al figlioletto nelle campagne circostanti: tra le ipotesi, quella che la donna abbia perso l'orientamento. La Procura ha aperto un'inchiesta.

Ad avvertire le forze dell'ordine è stato il marito. Secondo alcune testimonianze, la donna assieme a suo figlio è stata vista allontanarsi a piedi. La polizia ha diffuso una foto di Viviana Parisi e ha chiesto di essere contattata a chi avesse notizie. La vettura ha subìto pochi danni forse per una collisione autonoma con le barriere laterali dell'autostrada. Nell'auto è stata trovata la borsa della dispersa con i documenti e il cellulare.

 

I punti oscuri - L'apertura di un fascicolo va collegata alla necessità di chiarire i tanti punti oscuri della vicenda. Al marito Daniele Mondello, musicista e Dj come lei, la donna ha detto chesi sarebbe recata in un centro commerciale di Milazzo con il bambino. Avrebbe dovuto percorrere una trentina di chilometri. Invece ne ha percorsi oltre 104. La sua auto, un'Opel Corsa, che reca i segni di un banale incidente, è stata ritrovata dalla polizia stradale nei pressi della galleria "Pizzo Turda" a Caronia.

 

Agenti, carabinieri e vigili del fuoco hanno immediatamente avviato le ricerche con un imponente spiegamento di forze. Sono intervenute anche due unità Tas specializzate nelle attività di ricerca, un'unità cinofila, un elicottero e due squadre ordinarie dei caschi rossi per supportare le ricerche.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali